Paceco, donati cinquecento libri per bambini e ragazzi,

Circa cinquecento libri per bambini e ragazzi, sono stati ripartiti tra i plessi scolastici di Paceco, a cura dell’Amministrazione comunale e del personale della Biblioteca comunale, nell’ambito dell’iniziativa di promozione della lettura “Aiutaci a crescere: regalaci un libro”, sostenuta dalla libreria “Giunti al Punto” di Trapani.

I volumi, destinati ad arricchire le biblioteche scolastiche, sono stati consegnati ieri mattina, alla dirigente dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”, Barbara Mineo, nel corso di un breve incontro al plesso “Eugenio Pacelli”, in presenza di alcune classi di scuola secondaria (foto allegata). La stessa dirigente, accompagnata dagli assessori alla Pubblica Istruzione, Maria Basiricò, e alla Cultura, Pietro Cusenza, ha poi distribuito una parte dei testi nelle scuole dell’Infanzia di via Trento, via Placido Fardella e via Crispi.

Ulteriori volumi, tra storie illustrate, racconti e fiabe, sono stati portati dall’Amministrazione comunale anche ai bambini che frequentano l’asilo delle Suore Salesiane Oblate del Sacro Cuore.

I libri consegnati ieri, sono una parte dei 1.695 testi che sono stati donati alla Biblioteca comunale di Paceco, per la suddivisione tra sette scuole del territorio che hanno aderito alla quarta edizione del progetto di promozione della lettura. Tutti i volumi sono stati raccolti lo scorso agosto da “Giunti al Punto”: la clientela della libreria è stata invitata ad acquistare, con un sconto del 15 per cento, libri da donare alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie. Per ogni volume donato, gli acquirenti hanno anche ricevuto un’etichetta adesiva, da apporre sul retro di copertina del libro scelto, per scrivere una breve dedica agli alunni. In questo modo, negli ultimi quattro anni, sono state donate diverse migliaia di libri agli istituti scolastici.

L’importanza della lettura, “perché chi legge impara a scrivere”, è stata ricordata agli studenti dall’assessore alla Pubblica Istruzione, esprimendo “un plauso all’iniziativa della libreria Giunti al Punto e alla generosità della sua clientela, che permettono di ampliare la scelta di testi nelle biblioteche di diverse scuole del nostro territorio”.

“Oltre ai libri – precisa l’assessore alla Cultura – abbiamo lasciato per gli studenti, sia una scheda informativa sulla nostra biblioteca e sui testi disponibili nella sezione dedicata a bambini e ragazzi, sia i moduli per chiedere il prestito di libri, per invogliare ulteriormente alla lettura e all’approfondimento, perché – ricorda – la biblioteca comunale, in collaborazione con la Scuola, svolge un ruolo importante per la promozione della cultura del libro”.

SHARE