Si è costituito ieri il Comitato Civico “Per andare avanti e fare Grande Trapani”

Si è costituito ieri il Comitato Civico “Per andare avanti e fare Grande Trapani”, a sostegno del progetto del Senatore Antonio d’Alì “100 idee per fare Grande Trapani”. La prima riunione si è protratta fino a tarda ora e ha coinvolto moltissimi liberi cittadini, imprenditori, professionisti ed esponenti della società civile. La seconda si è tenuta già stamattina, anch’essa molto partecipata, e finalizzata all’approfondimento degli aspetti giuridici.

“Siamo un gruppo di liberi cittadini – dichiara l’avvocato Salvatore Galluffo, portavoce del comitato -. Abbiamo scelto di riunirci e di impegnarci, in attività permanente, perché vogliamo garantire, attraverso il voto, un nuovo assetto amministrativo alla Città. In nome della capacità e del diritto di autodeterminazione di un corpo elettorale intelligente quale siamo, invitiamo l’amico Senatore d’Alì a continuare, fin da subito e con rinnovate energie, la sua campagna elettorale, della quale rivendichiamo la condivisione del programma. Crediamo nella sua concreta realizzabilità e nella assoluta necessità per il territorio”.

“Questa nostra iniziativa è finalizzata a sostenere l’ambizioso progetto della Grande Città ed il suo promotore, Senatore d’Alì – prosegue l’avvocato Galluffo -. La vicenda che lo riguarda non è assimilabile ad altre che nulla hanno a che vedere con essa. Vorremmo che questo messaggio passasse in maniera chiara ed è questo uno dei motivi che ci ha spinti a riunirci”.

“Diversamente da ciò che ha dichiarato qualcuno – conclude Galluffo -, Trapani deve andare regolarmente al voto e questo è un punto fermo della nostra attività. Chiediamo a chiunque, a tutti i livelli, di non confondere le idee dei cittadini. Molti di loro si sono già impegnati direttamente o indirettamente nella campagna elettorale e meritano tutto il nostro sostegno e l’attenzione necessaria. Essi costituiscono, mattone per mattone, la struttura portante del progetto Grande Città”.