La Cooperativa sociale Badia Grande strage di Capaci commemora la strage di capaci

-

Il centro di aggregazione giovanile sito in Via dei Mille, del progetto Piano di Zona del Distretto D50, gestito dalla Cooperativa Sociale Badia Grande, ha commemorato ieri le vittime della Strage di Capaci, attraverso un’iniziativa che ha coinvolto i  minori  a rischio frequentanti il centro,  con disagi familiari, economici e sociali. l’iniziativa ha previsto un’intero pomeriggio, nel corso del quale è stato sottoposto ai minori il tema della Mafia, affrontandone le problematiche e le soluzioni per non avallare tale fenomeno. il nostro futuro sono i minori, piccoli uomini e donne del domani, futuri protagonisti del nostro territorio. l’iniziativa si è conclusa alle 18-00, ora della strage, con il consueto e dovuto minuto di silenzio, dopo il quale i bambini hanno lasciato volare in cielo dei palloncini bianchi simbolo di libertà e giustizia, gridando NO ALLA MAFIA!

Il commento della dottoressa Francesca Martines,  educatrice responsabile Cag Via dei Mille: <<grazie a iniziative come questa, possiamo mantenere vivo il ricordo di persone come Falcone e Borsellino, che rappresentano l’ideale di giustizia e libertà di cui la società ha bisogno. In qualità di educatrice responsabile di un centro che combatte attraverso attività educative ogni giorno il muro dell’illegalità e della criminalità, penso che questa iniziativa sia stata un altro gradino per giungere insieme ai bambini ad un futuro migliore>>