“Corpus”, la mostra di Laura Panno all’ex Stabilimento Florio a Favignana

-

Alla presenza del direttore del Polo museale della provincia di Trapani, Luigi Biondo, del sindaco delle Isole Egadi, Giuseppe Pagoto, dell’assessore alla cultura, Tiziana Torrente, della signora Lilla Castiglione, in rappresentanza dell’azienda che ha sostenuto l’iniziativa, e di un pubblico di appassionati, è stata inaugurata venerdì sera all’ex Stabilimento Florio a Favignana, “Corpus”, opera plastica dell’artista trevigiana Laura Panno che raccoglie le tracce della vita del tonno nel mare.

Un’installazione che rievoca la produzione della poliedrica artista, con l’acqua e il vetro, i colori di Favignana e la luce, catturati nelle creazioni opalescenti come lacrime di tonno. Il nome Corpus rievoca la rete della mattanza «u coppu», e l’installazione porta la rete a riempire lo spazio, su cui sono posate sculture in vetro che l’osservatore guarda mentre cammina a piedi nudi sulla rete da pesca: «la camera» evocata dall’opera. Corpus è completata da una proiezione composta da immagini intense che l’artista ha immortalato durante l’ultima tonnara calata dalla famiglia Castiglione a Bonagia ed è accompagnata dalla musica toccante del grande Giovanni Falzone. Ad arricchire l’installazione, anche fotografie che riportano in vita barche di tonnara e tonni tra reti e mare.

La mostra si potrà visitare fino al 30 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22.