Marsala, le consigliere Rosanna Genna e Giusi Piccione sulle dimissioni della licari

Le Consigliere Comunali, Rosanna Genna e Giusi Piccione firmatarie del documento che pone la sfiducia alla Presidente della Commissione Consiliare Linda Licari, Esprimono  la più sentita solidarietà a Salvatore Accardi, l’ unico che dimettendosi dalla carica di Assessore, della Giunta Di Girolamo,  ha dimostrato di avere coerenza politica e rispetto nei confronti dei cittadini. Le sue dimissioni nascono subito dopo che il suo gruppo politico, Una Voce Per Marsala ha votato a favore della sfiducia della carica di Presidente della Consigliera Linda Licari. La Commissione tutta , compresi i rappresentanti del PD hanno manifestato il proprio malcontento su come vengono gestiti i Servizi Sociali, avanzando critiche sull’incapacità di trattare argomenti alquanto delicati sui servizi che questa Amministrazione dovrebbe fornire alle fasce deboli. Considerato ciò, non riusciamo a comprendere come mai si sia dimesso l’ Assessore ai Lavori Pubblici e non l’Assessore ai Servizi Sociali, Clara Ruggieri, sulla quale anche la Presidente Linda Licari ha addossato le responsabilità  del suo fallimento nella gestione della Commissione.

Con rammarico apprendiamo che il Sindaco pubblicamente ha manifestato la sua solidarietà alla Consigliera Linda Licari, cosa che non ha fatto quando un  altro Consigliere Comunale, componente della maggioranza, è stato sfiduciato dalla carica di Presidente della Commissione “Turismo-Sport e Cultura. ”Ci meravigliamo,che la Segretaria Comunale del PD, immediatamente ha espresso la sua vicinanza alla Consigliera Licari, eletta nella lista “Cambiamo Marsala”. La domanda ci sorge spontanea: Chi dei due Consiglieri è del PD.

In conclusione delle nostre riflessioni politiche di Consiglieri Comunali elette nelle file dell’ opposizione, che fin dall’inizio abbiamo  criticato l’operato della Presidente Linda Licari la quale  nonostante i nostri solleciti, ma anche quelli degli altri colleghi, ha tralasciato  la trattazione di importanti argomenti che riguardano la città. Nel documento di sfiducia sono ben evidenziati i motivi per cui si è arrivato a ciò. Va ricordato, per dovere di informazione che la Presidente Linda Licari è stata sfiduciata dalla commissione, 7 Consiglieri su 11 e che ad oggi non ha ancora rassegnato le dimissioni da Presidente, dando così dimostrazione di attaccamento alla poltrona  e dimostrando che il potere passa in primo piano rispetto ai bisogni delle fasce deboli.

 

SHARE