Arrestati in flagranza del reato di furto aggravato

Nel pomeriggio di ieri 5 settembre, a seguito di segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, i militari della dipendente Aliquota Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza del reato di furto aggravato in concorso:

  • VAIANA GIUSEPPE, castelvetranese CL.1980
  • PIAZZA GIOVANNI, castelvetranese CL.1989

entrambi soggetti noti alle forze dell’ordine.

I predetti venivano sorpresi in questa via Quartu nei pressi della stazione ferroviaria intenti a caricare a bordo dell’autovettura fiat punto in uso al Vaiana materiale ferroso. A prima vista l’autovettura risultava notevolmente appesantita tanto che gli ammortizzatori erano scoppiati e i parafanghi posteriori erano collassati sulle ruote.

Approfondito il controllo si constatava che a bordo della macchina vi fosse oltre kg.650 (seicentocinquanta) di materiale ferroso, nello specifico piastre utilizzate dalle Ferrovie dello Stato come bloccaggio dei binari – asportato (come confessato dai due soggetti) pochi istanti prima e previo taglio della recinsione dall’interno del predetto ente. Il materiale interamente recuperato veniva consegnato all’avente diritto. Il danno arrecato, quantificato in €500,00 (cinquecento/00) circa.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, così come disposto dall’A.G. di Marsala informata dai militari operanti, venivano trattenuti nelle camere di sicurezza di questa Compagnia in attesa di giudizio direttissimo.

L’operazione, portata brillantemente a termine dagli uomini dell’Arma, manifesta l’importanza della collaborazione dei cittadini che con una semplice telefonata di segnalazione permettono il tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine assicurando alla giustizia i malviventi.

SHARE