TURISMO, CON IL “DJOON FESTIVAL” LA MUSICA HA PROMOSSO FAVIGNANA NEL MONDO

[FAVIGNANA] Il festival “The Djoon Experience” si riconferma veicolo di promozione turistica per le isole Egadi. L’edizione di quest’anno si è conclusa ieri sera con un mega party al villaggio “L’Approdo di Ulisse” di Favignana, con la partecipazione degli 700 ragazzi arrivati da tutto il mondo per partecipare al festival. Il format alle Egadi è l’unico tra le tappe nel mondo del Festival che coniuga la musica alla vacanza e alle bellezze paesaggistiche di una location già nota ai diversi canali di incoming turistico. «La musica house ci ha consentito di far conoscere a un target diverso di turista le bellezze delle Egadi – spiega Francesco Culcasi, amministratore della “Making Partners” – soprattutto a una fascia d’età giovane che, per la prima volta, ha avuto la possibilità di sbarcare alle Egadi. Qui, rispetto a tutte le altre tappe che durano un solo giorno, chi ha partecipato ha avuto la possibilità di “vivere” l’isola per 4 giorni».

L’ISOLA CORRE “IN RETE” – Uno degli aspetti salienti del Festival è stato quello della promozione tramite i social con hashtag dedicati. «Un’opportunità gratuita di far vedere nel mondo cosa di bello offre Favignana» spiega ancora Francesco Culcasi. Questo grazie ai followers di ogni deejay. Tra questi dj Shimza, proveniente dall’Africa, seguito su Facebook da 409 mila persone. Tra gli artisti anche Jamie 3:26 dagli States, Raoul K, Boddhi Satva (dj/produttore che non solo ha cambiato il modo in cui la gente percepisce la musica di ballo, ma anche come la sperimentano), che si sono esibiti nell’ambito della line up con oltre 30 artisti per 136 ore di musica con un repertorio house, disco, afro, funky e soulful. Tutti sono stati protagonisti anche dei Boat party, con musica e bagni nelle più belle cale dell’isola.

TRA LE VIE DELL’ISOLA GREG GAUTHIER – In sella a uno scooter il deejay Greg Gauthier ha scelto di “scoprire” l’isola di Favignana. Di notte in consolle, di giorno a passeggio tra le meraviglie della più grande delle Egadi. Greg Gauthier nel 1994, con il suo partner Sven, ha creato “Cheers”, l’eccezionale party Soulful House & Garage a Parigi durante gli anni ‘90.

TERRENCE PARKER: DA DETROIT PER LA PRIMA VOLTA A FAVIGNANA – «Favignana? Very beautiful!». Gli è bastato vedere Cala Rossa a Terrence Parker per esprimere apprezzamenti verso la più grande delle Egadi. Parker ha fatto parte del gruppo dj arrivati da tutto il mondo per il “The Djoon Experience” a Favignana. Nel mondo house è definito la “leggenda”: nato e cresciuto a Detroit, si è esibito come dj in 40 paesi in tutto il mondo e ha pubblicato più di 100 registrazioni sulla sua etichetta “Intangible Records” e varie etichette tra cui Sony, Defected, Nervous, Kingstreet e Purple Music. A Favignana Parker è arrivato con Merachka, produttore, remixer, scrittore, cantante e dj che rappresenta decisamente la città di Detroit. A Favignana si è esibita in una performance col mefisto, come un “crociato mascherato”, una tradizione di Detroit iniziata da Underground Resistance e Scan 7.

SHARE