Arresti per furti e danneggiamenti

Al fine di garantire la sicurezza del trasporto ferroviario e dei suoi utenti la polizia ferroviaria ha intrapreso maggiori controlli con un servizio di pattugliamento lungo i binari mettendo in manette per danneggiamento, tentato furto, rifiuto di indicazione della propria identità ed interruzione di pubblico servizio un giovane alcamese di 33 anni, B.F., responsabile del danneggiamento di alcuni dispositivi sonori e di una macchina obliteratrice sita nella biglietteria della Stazione di Trapani. M.S., ventiseienne di nazionalità tunisina, che all’interno dello scalo ferroviario di Trapani ha tentato un furto ai danni di un locale di esercizio commerciale. Un giovane Ghanese di 23 anni per rifiuto dell’indicazione delle proprie generalità ed interruzione di pubblico servizio perché sorpreso dal capotreno a viaggiare senza biglietto a bordo del TV 26631 Castelvetrano Trapani.

 

SHARE