Erice, Investe un cane e fugge ma viene subito fermato ed identificato

Erice. A tutto gas in via Manzoni colpisce in pieno corpo un povero cane randagio che stava attraversando la strada. “Non ha frenato neanche dopo averlo colpito Piuttosto, l‘autore dell’investimento è fuggito senza prestare soccorso all’animale, lasciandolo ferito sulla strada”.

L’uomo veniva successivamente identificato da una volante della Questura di Trapani che transitava nella suddetta via e che veniva prontamente fermata da un gruppo di ventenni che hanno assistito alla scena ed hanno reso dichiarazioni alla stessa Volante. L’uomo è stato poco dopo bloccato ed identificato. Il cane purtroppo, nonostante fosse sofferente, è riuscito a fuggire ed è attualmente ricercato.

Diversi messaggi su facebook dagli stessi giovani ed indirizzati ad Enrico Rizzi, presidente del Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali, per chiedergli di seguire la vicenda, affinchè l’uomo sia giustamente punito per il deplorevole gesto.

Una delle ragazze, Debora di 23 anni è rimasta particolarmente colpita per l’accaduto. Rizzi questa mattina l’ha chiamata per ringraziare lei ed il suo gruppo di amici, rassicurandola del suo interessamento. Pochi minuti fa infatti, il Presidente del NOITA ha scritto alla Questura di Trapani chiedendo non solo di sanzionare l’autore del gesto ai sensi dell’art. 189 del codice della strada, ma di trasmettere anche gli atti alla Procura di Trapani, essendo ravvisabile anche il reato di maltrattamento di animali.