Calori: “Sfida importantissima, ma non decisiva..”

-

Sfida verità domani sera al “Provinciale” tra il Trapani e il Lecce. La formazione di Calori arriva da un brutto pareggio ottenuto in trasferta a Siracusa mentre la squadra di Liverani è reduce da una netta vittoria ai danni della Virtus Francavilla per 4-0. Per i granata la sfida di domani rappresenta sicuramente l’ultima, o una delle ultime, opportunità per accorciare il distacco dalla capolista e cercare di coronare il sogno promozione. Si tratta del quarantaquattresimo incrocio tra le due squadre: bilancio a favore dei salentini con 19 vittorie contro le 16 dei granata e 8 pareggi.

Calori recupera Palumbo in mezzo al campo ma perde per infortunio Rizzo, al suo posto probabile l’inserimento in corsia di Visconti con Marras dal lato opposto e tandem formato da Reginaldo ed Evacuo con Murano che scalpita per una maglia da titolare. Il mister ha parlato così in conferenza: “Sappiamo che è una partita importantissima e dovremmo cercare in tutti i modi di portare i 3 punti a casa per accorciare il distacco. Durante questa settimana ci siamo allenati bene e le vacanze non ci hanno distratto dal nostro obiettivo, cioè quello di provare a vincere ogni partita compresa quella di domani. Queste sono le classiche partite che si preparano da sole senza bisogno di caricarle eccessivamente, chiunque scenda in campo sa quello che deve fare. Il Lecce è una squadra che merita il vantaggio ottenuto in classifica perché sta facendo un campionato regolare, senza troppi scivoloni. Noi dobbiamo cercare di ridurre questi “scivoloni”, altrimenti diventa difficile; sono convinto però che ce la giocheremo fino alla fine per la promozione. Non dobbiamo dimenticare che il Lecce è stato costruito nei sei anni di permanenza in Serie C, cambiando sempre pochi uomini e creando una base solida ma, come tutte le squadre, ha dei punti deboli e dobbiamo cercare di sfruttarli a pieno.” Per quanto riguarda l’undici iniziale, Calori si è sbilanciato sul play basso: “Ritroviamo Palumbo che è un giocatore forte, ha aggressività e visione di gioco. E’ un perno del centrocampo e sicuramente con lui abbiamo più certezze”.

Anche mister Liverani ha giudicato la sfida di domani importante ma non decisiva e ha parlato così in conferenza: “A prescindere dal risultato di domani, la partita non ci potrà dare certezze o incertezze ulteriori rispetto a quelle che già abbiamo. Il Trapani vorrà accorciare la classifica e faranno una gara di grande veemenza e aggressività”

Tardo pomeriggio di fuoco quello di domani a Trapani, con le due squadre che si giocano una gran parte della promozione. Sfida particolare anche sugli spalti dopo i noti fatti che hanno coinvolto le due curve e per questo gara a forte rischio nonostante il divieto di vendita ai tifosi salentini residenti a Lecce. Gara speciale. O tutto o niente, non c’è altra strada…

*foto di proprietà del Trapani Calcio

 

Condividi: