Lite finisce nel sangue, fermato presunto omicida

-

Una lite per futili motivi. Questo al momento sarebbe la causa che ieri sera ha portato Mohamed Ben Mariem, tunisino ad uccidere con un fendente Maurizio Fontana di Pantelleria.

Il cittadino tunisino è stato fermato nella tarda serata di ieri dai carabinieri della locale stazione diretta dal Luogotenente Antonio BALDO.

Secondo una prima ricostruzione l’omicidio è avvenuto al culmine di una lite per futili motivi scoppiata tra i due da Ben Mariem e Fontana, nella centralissima Piazza Cavour. Ben Mariem avrebbe con un coltello o un coccio di bottiglia – colpito al petto Maurizio Fontana, il quale, si è accasciato al suolo privo di conoscenza. Soccorso dai sanitari del 118, è stato trasportato al pronto soccorso del Nagar dov’è morto poco dopo per le ferite riportate.

Le indagini, effettuate dai Carabinieri, con l’ausilio dei colleghi della Brigata della Guardia di Finanza, e coordinate dalla Procura della Repubblica di Marsala, hanno permesso di individuare subito il cittadino tunisino rintracciato in una via adiacente piazza Cavour.

Sul giubbotto e sullo zainetto dell’indagato sono state trovate diverse tracce verosimilmente ematiche riconducibili alla vittima. Nel corso di una perquisizione personale gli è stato anche trovato un coltello con una lama di circa 5 cm su cui saranno svolti ulteriori accertamenti. L’indagato con il primo volo utile, sarà trasferito presso il Carcere di Trapani in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento restrittivo a suo carico.