Serie D, al “Provinciale” il Paceco si arrende di misura contro la Vibonese

Ennesimo pomeriggio nero del Paceco che incassa un’altra sconfitta. Oggi, al “Provinciale”, alla Vibonese è bastato un gol per aggiudicarsi un punto. Non è bastato tanto cuore ai rossoargento per acchiappare un pareggio che sarebbe stato quantomeno il risultato più indicato al termine dei 90′. Un calcio di rigore ha deciso le ostilità al 14′ dopo che Vacca, una volta superato Terlizzi, è stato atterrato da Pizzolato. Dal dischetto Tito non ha fallito. Un periodaccio che sembra non veder la parola fine e che si ripercuote anche fuori dal rettangolo di gioco.

Queste le parole amare di mister Ciccio Di Gaetano: «Solo chi non vede le nostre partite, chi non ha visto questi 90′ minuti, non si può fare un’idea della gara. Se si guarda solo il risultato, si vede che perdiamo e che siamo ultimi. Riceviamo i complimenti delle squadre avversarie ma non otteniamo punti. Abbiamo già provveduto agli acquisti, – prosegue – ma questioni burocratiche ci hanno impedito di poterli schierare oggi. C’è stata una supremazia territoriale grande da parte nostra, anche di fronte alla Vibonese. Questo è il lato positivo e dobbiamo farne tesoro, aver fatto una buona prestazione contro una squadra di un’altra categoria. Oggi c’è stata la reazione che avevo chiesto ma è andata così».

Paceco dunque ultimo a 7 punti con l’Isola Capo Rizzuto a -8 dalla zona play out. Il terz’ultimo posto è occupato dalla Palmese a 15, prossima avversaria dei pacecoti.