Castelvetrano, Arrestato il secondo autore della rapina del 2 dicembre

A conclusione di attività investigativa svolta dal Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, è stato possibile identificare e trarre in arresto KHALDI Amed, castelvetranese 21enne, disoccupato e ben noto alle forze dell’ordine.

Nel contesto di un servizio coordinato di controllo del territorio svolto in data 2 dicembre 2017, i militari del N.O.R. – Aliquota Radiomobile avevano tratto in arresto NICOSIA Michele, 25enne castelvetranese, disoccupato e anch’egli noto a questi uffici.

Dopo la denuncia ricevuta da un’ anziana donna, la quale segnalava di esser stata rapinata da due giovani a bordo di un ciclomotore privo di targa, in via Palestro mentre rincasava presso la propria abitazione, i militari dell’Arma si attivavano cercando ogni piccolo particolare che li avrebbe portati sulle tracce dei malviventi i quali, dopo averla avvicinata, le sottraevano la borsa contenente, tra l’altro, i documenti di riconoscimento e il telefono cellulare. Le immediate ricerche, confortate anche dall’acquisizione di immagini da sistema di video sorveglianza in loco, consentivano la tempestiva identificazione e l’arresto del NICOSIA e la riconsegna della refurtiva alla vittima.

La susseguente attività d’indagine consentiva di identificare il correo nel KHALDI;  in ragione di ciò, concordando con le risultanze raccolte dai militari dell’Arma, l’Ufficio GIP del il Tribunale di Marsala ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare a carico dell’indagato. Il provvedimento è stato eseguito alle prime luci dell’alba, e l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, con contestuale applicazione del braccialetto elettronico.