Istituto comprensivo Giovanni XXIII, proiettato il film “Lamerica” nell’ambito del progetto “La tratta degli esseri umani”

-

Nell’aula magna dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Paceco, gli alunni che seguono il Progetto Legalità promosso dall’Associazione Diritti Umani Contro Tutte Le Violenze (Co.Tu.Le.Vi.), hanno avuto l’opportunità di vedere “Lamerica”, un film del 1994 diretto da Gianni Amelio. La proiezione del film rientra nelle attività programmate in seno al progetto “La tratta degli esseri umani: il valore della vita e della libertà”.

Ha aperto l’incontro la dirigente Barbara Mineo, che ha ringraziato l’associazione “per l’opportunità data agli alunni delle classi terze della scuola secondaria di I grado, di confrontarsi e di essere informati su un tema attuale che rappresenta un crimine atroce ed inaccettabile, una forma di schiavitù moderna verso la quale ogni cittadino ha il dovere morale di combattere”.

È poi intervenuta la presidente dell’associazione, Aurora Ranno, che ha posto l’accento sull’impegno nel campo della lotta contro le violenze e sul fatto che dallo scorso anno, in collaborazione con il Comune, anche a Paceco si è attivato uno sportello antiviolenza che si aggiunge ai 30 già esistenti.

Ha concluso il Sindaco di Paceco, Biagio Martorana, richiamando l’attenzione anche sul tema dell’emigrazione.

Gli alunni, al termine della proiezione, coordinati dalla professoressa Maria Reina, referente per la Legalità, sono stati coinvolti in un dibattito con la criminologa Maria Chiara Lombardo che ha fornito loro numerosi spunti di riflessione.

Nella foto allegata, da sinistra, il baby sindaco Salvatore Garitta, la dirigente scolastica Barbara Mineo, Aurora Ranno, il sindaco Biagio Martorana, la criminologa Chiara Lombardo e la professoressa Maria Reina.

Condividi: