Trapani, L’Istituto Ximenes preso di mira dai ladri, 9 furti in 1 mese

Ci potrebbe essere una banda a cui pensiamo piace fare incetta di snack e bevande e che non disdegna le monete che si trovano all’interno delle apparecchiature per la distribuzione. Ad essere colpito è un Istituto scolastico del capoluogo, sempre lo stesso. I ladri di merendine, si pensa colpiscano nel cuore della notte ma sempre ai danni del medesimo Istituto Scolastico, lo <Ximenes>.

I furti  sono iniziati lo scorso mese di dicembre. Polizia e Carabinieri,  a cui sono state presentate le denunce, indagano da settimane per individuare chi si cela dietro queste razzie davvero singolari. Dodici i furti perpetrati fino ad oggi ai danni dello stesso Istituto. Ad essere colpiti: la Sede di Via Todaro, la sede dello Ximenes, di Corso Vittorio Emanuele e  la sede dello Ximenes di via Duca d’Aosta.

Insomma che i ladri visitano per ben dieci volte la stessa scuola, seppure in qualche caso diversificando la Sede, non può essere un fatto normale. Dopo avere scassinato le apparecchiature, svuotano i distributori delle scuole, portando via i prodotti dei vari scomparti e naturalmente anche i soldi.

Dalla sede di Via Duca d’Aosta, oltre ai soliti snack, alle bibite e ai soldi, questi ladri ghiottoni, hanno portato via anche alcuni computer ed altro materiale scolastico. Sono indagini delicate, quelle che stanno effettuando carabinieri e polizia, visto che il luogo preso di mira, una scuola.

Da dicembre ad oggi notevoli sono i danni subiti. I distributori  hanno un costo e se vengono distrutti per prelevare ciò che vi sta esposto il danno diventa rilevante, e a questi costi bisogna anche contare tutta la merce esposta che è stata rubata così come le monete portate via.