Sospette intossicazioni alimentari, scattano le verifiche di Asp e NAS

-

Allarme intossicazione. E’ quanto si registra negli ultimi giorni tra Buseto Palizzolo e Trapani: infatti, sono 35 i bambini e un’insegnante dell’ Istituto Comprensivo “Pitrè Manzoni” ad essere stati costretti alle cure di rito dopo aver consumato i pasti in mensa. Del tutto comprensibili le reazioni furiose dei genitori che minacciano denunce alla ditta preposta al servizio. Analogie si sono registrate anche presso la Caserma “Giannettino”, anch’essa rifornita della medesima impresa.

Dopo la segnalazione di alcuni casi sospetti di sospetta tossinfezione, il Dipartimento Prevenzione ASP di Trapani ha inviato una segnalazione ai NAS. Questi hanno chiesto la collaborazione per l’attività ispettiva al servizio igiene degli alimenti e della nutrizione dell’Asp, SIAN, che, insieme ai NAS, ha già effettuato ieri pomeriggio dei campionamenti su alimenti prodotti da una ditta che fornisce pasti alla caserma. Campionamenti che sono stati inviati al laboratorio di sanità pubblica dell’Asp per i risultati. Al momento non sono stati segnalati da autorità o strutture sanitarie altri casi del genere.

Condividi: