Trapani: condannato a 4 mesi di reclusione per aver bastonato un gatto

Non sono bastate le giustificazioni a salvarlo dalla condanna: 4 mesi di reclusione per un uomo di Trapani che ha bastonato un gatto.

L’uomo avrebbe cercato di difendersi sostenendo che avrebbe soltanto battuto la scopa a terra per allontanare l’animale; questa versione però non è stata accettata dal giudice che ha inflitto la pena tra le più alte in Italia per questo genere di reato. La denuncia nei confronti dell’uomo è partita dai vicini; uno di questi ha anche testimoniato al processo sostenendo che il sessantaduenne, un operatore marittimo, avrebbe colpito il gatto più volte con il bastone.

Nonostante la richiesta di soli 2 mesi da parte del Pm, il giudice ha deciso di condannarlo a 4 mesi di reclusione. La difesa dell’imputato ha difeso l’uomo sostenendo che non si sarebbe potuto avvicinare all’animale poiché allergico al pelo del gatto e ribadendo che avrebbe battuto la scopa a terra solo per allontanare l’animale che si era accovacciato sul bucato pulito.

A quanto pare tutto ciò non è bastato all’operatore marittimo per evitare la condanna e adesso la Difesa studia un appello con la Corte di Giustizia Europea.