Gol ed amnesie difensive: il Trapani bloccato dal Bisceglie sul 2-2

-

Niente da fare. Il Trapani non riesce ad ottenere la quinta vittoria consecutiva in campionato e sbatte su un ottimo Bisceglie, che è riuscito ad approfittare delle amnesie difensive degli uomini di Calori. I granata, con questo pareggio, vedono il Catania scappare via a +2 in classifica in virtù della vittoria degli etnei sulla Reggina con doppietta di Davis Curiale (ex granata, ndr).

Calori, nonostante le assenze nel reparto offensivo, schiera un 3-5-2 con Polidori accanto al rientrante Murano e la novità Visconti sull’out mancino per far rifiatare Rizzo; mister Mancini, reduce da quattro risultati utili consecutivi, opta per una formazione a specchio con davanti la coppia formata da Jovanovic e D’Ursi, quest’ultimo migliore in campo e autore di una pregevole doppietta.

Nei primi minuti di gioco i granata partono forte e schiacciano il Bisceglie nella propria metà campo e al 5’ sfiorano già il vantaggio con Marras che, servito da un ottimo cross di Polidori, manda incredibilmente alto in scivolata. Al 16’ ancora il folletto granata in maglia 26 crea pericoli per la retroguardia pugliese con un tiro-cross che si spegne di poco alto sopra la traversa difesa da Crispino; passano appena 3 minuti e l’estremo difensore dei pugliesi compie un’ingenuità e lascia la porta spalancata a Polidori che da posizione angolata calcia sul fondo. Al 34’ sembra tutto fatto per il vantaggio granata: cross preciso di Marras per Scarsella che da pochi metri manda clamorosamente sul fondo colpendo il pallone con la spalla; quando il Trapani sembra poter passare in vantaggio da un momento all’altro ecco la doccia gelata al Provinciale: D’Ursi, lasciato colpevolmente da solo dalla difesa granata, batte Furlan con un precido piattone che vale lo 0-1. Il Trapani non ci sta e reagisce prontamente prima dell’intervallo con un preciso colpo di testa di Silvestri su punizione di Palumbo; per il difensore granata è la sesta realizzazione in campionato.

Nella ripresa gli uomini di Calori spingono fortissimo fin dalle prime battute e al 49’ trovano la rete del vantaggio con Polidori che con un colpo di testa beffa Crispino con un pallonetto che si spegne in rete. 2-1 granata e secondo gol consecutivo per l’ex Pro Vercelli. Passano appena 8 minuti e la formazione pugliese pareggia sfruttando un grandissimo contropiede orchestrato da D’Ursi che con un destro a giro batte l’incolpevole Furlan. Il Trapani prova subito a reagire ma la deliziosa punizione di Corapi si stampa sul palo per la disperazione dei tifosi granata. Dopo la girandola di cambi è il Trapani a cercare ripetutamente il gol della vittoria negli ultimi minuti; è Scarsella l’uomo più pericoloso: prima non arriva in tap-in su un assist di Marras e poi al 93’ cerca col tacco il gol vittoria che viene vanificato da un difensore pugliese sulla linea.

Il Trapani si ferma e lo fa al cospetto di un ottimo Bisceglie che ottiene il quinto risultato consecutivo. A nulla sono valsi i disperati attacchi finali alla ricerca della vittoria che sarebbe stata fondamentale per affrontare al meglio il derby contro l’Akragas di mercoledì in attesa del Monday night del Lecce contro il Cosenza che potrebbe riaprire i discorsi al vertice del girone.

*foto di proprietà del Trapani Calcio

Condividi: