Criticità del Centro storico di Trapani – i residenti chiedono intervento all’Osservatorio per la Legalità

A fronte di numerose segnalazioni dei residenti del Centro storico inerenti il disturbo della quiete pubblica, del diritto alla salute, delle pubblica sicurezza, nonché di altre violazioni che incidono quotidianamente sul quieto vivere della zona, l’Osservatorio della Legalità ha chiesto con immediatezza al Prefetto e al Commissario Straordinario un incontro congiunto con una delegazione dei residenti e della predetta Associazione al fine di rappresentare nel dettaglio ciò che avviene quotidianamente nelle predette strade e condividere le azioni di controllo da intraprendere a tutela degli interessi collettivi e nel rispetto delle normative vigenti.

Nello specifico, alcuni residenti del centro storico si sono rivolti ai rappresentanti dell’Associazione per esporre le ragioni della loro protesta e del senso di abbandono in cui vivono, seppur avendo già rappresentato tale stato di cose alla precedente amministrazione comunale e alle Istituzioni.

Non possiamo non accogliere la richiesta di aiuto e condividiamo le preoccupazioni delle famiglie – spiega l’Avv. Vincenzo Maltese, presidente dell’associazione Osservatorio per la legalità che ha tra gli scopi statutari proprio la tutela degli interessi del territorio e dei cittadini – e per quanto possibile faremo come sempre la nostra parte. Occorre nel breve termine immediatamente riequilibrare gli interessi in gioco attraverso una vera attività di controllo e di repressione dell’illegalità, occorre soprattutto ripristinare il senso civico e i diritti dei residenti che, da quanto rappresentatomi appaiono esser stati lesi. Mentre, conclude il legale, nel lungo termine dovrà essere il futuro governo della città ad intervenire energicamente!

Condividi: