Sabato da sogno! Il Trapani batte il Matera e adesso è artefice del proprio destino

-

Sabato da sogno. Il Trapani batte di misura il Matera per 1-0 e accorcia ancora in classifica sul Lecce bloccato sull’1-1 in casa dal Siracusa. Sono ben sette i punti recuperati nelle ultime tre partite che hanno permesso alla squadra di Calori di riaprire tutto per la lotta promozione. Quest’oggi il Trapani ha dimostrato carattere, personalità e determinazione nel portare a casa un risultato di straordinaria importanza; una particolare menzione ad Evacuo e Corapi autori di una partita sontuosa e ben sopra la media.

I granata schierano il classico 3-5-2 con Fazio e Visconti ai lati di capitan Pagliarulo; il Matera di mister Auteri opta per un 4-3-3 e complici le esclusioni dalla rosa di ben quattro calciatori, porta soltanto quattro uomini in panchina. Il Trapani parte subito forte e nei primi 15’ si rende diverse volte pericolosa in area avversaria soprattutto con Marras che al 13’ viene atterrato dentro l’area ma l’arbitro lascia giocare per l’incredulità dei tifosi granata presenti. Al 22’ , sugli sviluppi di un corner, il pallone carambola fuori area dove Fazio è più lesto di tutti e scarica un destro che si spegne di poco sul fondo. Passano 2’ e il Trapani si vede annullare un gol per un fuorigioco di Marras dubbio ma continua a spingere alla ricerca del vantaggio.

Nella ripresa i granata spingono fin dall’avvio e passano dopo 2 minuti grazie all’impetuoso stacco di testa di Evacuo su assist di capitan Pagliarulo. Magic moment per il numero 9 granata e 15° gol del Trapani a cavallo tra il 45’ e il 60’. Al 59’ unica vera occasione per il Matera con Urso che dal limite calvia a giro col pallone che si spegne di poco sul fondo con Pacini (oggi in campo al posto di Furlan, ndr) comunque presente sulla conclusione. Al 65’ altra chance sprecata dal Trapani con Polidori che su sponda di Evacuo calcia sul fondo; proprio il numero 9 granata è straordinario per abnegazione e determinazione, sempre presente su tutti i palloni e autore di numerose sponde per il partner offensivo. Negli ultimi 15 minuti si gioca ben poco e il Trapani mantiene il vantaggio fino al fischio finale. Boato dei tifosi presenti visto il risultato non positivo del Lecce e granata sempre più vicini all’obiettivo.

Mister Auteri alla fine del match ha analizzato così la gara: “Abbiamo giocato da squadra ma siamo stati molto superficiali e 4-5 giocatori non hanno espresso una prova sufficiente. Il Trapani ha vinto meritatamente ed ha riaperto la lotta per la promozione; penso che da adesso fino alla fine conterà molto l’apporto che darà l’ambiente e Lecce, per ora, non è sicuramente un ambiente facile”.

Mister Calori, visibilmente soddisfatto, ha commentato così la prestazione dei granata: “Oggi abbiamo fatto una grandissima partita dal punto di vista tattico. Non abbiamo concesso nulla e abbiamo portato a casa una vittoria fondamentale. Non posso essere contento, lo sarò soltanto alla fine se raggiungeremo l’obiettivo ma, come detto ieri, testa bassa e pedalare fino al traguardo”.
Adesso è tutto nelle mani dei granata, con 5 vittorie sarà ritorno in serie B; la prossima sfida si chiama Virtus Francavilla e chissà, se già da settimana prossima, si potrà parlare di sorpasso in vetta…

*foto di proprietà del Trapani Calcio

Condividi: