Sigel Marsala, epigolo amarissimo. E’ retrocessione in B1

-

Si è chiuso ieri sera, con due partite d’anticipo (recupero compreso), il discorso salvezza per la Sigel Marsala Volley. La secca sconfitta patita a Soverato e la contemporanea vittoria al tie-break ottenuta dalla Bartoccini, che ha battuto tra le mura amiche la Zambelli Orvieto, condannano, in virtù del regolamento, la squadra azzurra alla mesta retrocessione in B1. Laconiche le dichiarazioni del presidente Alloro che, paradossalmente, vedrà la Sigel affrontare le due gare restanti – quelle su cui si puntava da tempo per ottenere la salvezza – senza ormai alcuna speranza. Due gare divenute ormai perfettamente inutili – Il campo ha, per adesso, decretato la nostra retrocessione – scandisce il massimo responsabile del sodalizio lilybetano – vedremo cosa succederà più in làPurtroppo il regolamento ci condanna aldilà dei nostri demeriti, sicuramente rimarcabili. A parità di punti infatti verrà considerata in vantaggio la squadra che avrà ottenuto più vittorie – Vincendo lo scontro diretto di giovedì e l’ultima gara di domenica prossima contro Collegno le azzurre potrebbero agganciare in classifica la squadra umbra se questa perdesse anche a Baronissi. Ma la Bartoccini ha già ottenuto nove successi complessivi nell’arco del campionato, la Sigel appena cinque. Bene che vada la compagine di Campisi arriverebbe a sette. Fatti subito i calcoli, salta fuori la spietata sentenza. – Sono molto amareggiato – conclude Alloro – pensiamo a onorare il torneo fino in fondo, poi inizieremo a discutere sul da farsi – Poche parole insomma. Adesso toccherà alla squadra dar seguito a quanto detto dal Presidente, onorando soprattutto i tifosi che dalla prima all’ultima giornata non hanno mai fatto mancare il loro sostegno.

Condividi: