Il Trapani affronta la Virtus Francavilla ma Calori annuncia in conferenza: “Mancheranno Marras, Campagnacci e Corapi”

Vigilia di campionato per i granata di mister Calori reduci dalla bella vittoria per 1-0 contro il Matera di settimana scorsa che ha permesso al Trapani di portarsi, insieme al Catania, a -2 dalla vetta occupata dal Lecce. Il Trapani si appresta ad affrontare la Virtus Francavilla dell’ex Madonia reduce da ben quattro pareggi nelle ultime cinque sfide disputate.

Mister Calori, nonostante la classifica parli di un Trapani in grandissima forma, predica calma e alle domande in conferenza ha risposto così: “Domani andremo ad affrontare una squadra difficile, abile nel difendersi e ripartire in contropiede. A noi mancheranno Corapi, Marras e Campagnacci oltre a Ferretti; ogni settimana faccio le mie scelte in base a chi mi dà più garanzie dal punto di vista della condizione, perché qualitativamente non ho dubbi che tutti meritino la maglia da titolare. Stiamo bene, siamo in forma ma come dico sempre bisogna ragionare partita dopo partita e pedalare forte verso il traguardo. Ogni partita da qui alla fine sarà una battaglia da affrontare con la giusta determinazione e con lo spirito visto nelle ultime partite che abbiamo disputato”.

Quando gli si chiede chi sia la favorita il mister non si sbilancia e non fa proclami: “Abbiamo i fari puntati da inizio campionato; rispetto al Lecce siamo partiti in sordina e adesso stiamo venendo fuori insieme al Catania. Penso che il campionato si deciderà all’ultima giornata ma noi dobbiamo pensare a noi stessi perché come ho sempre detto -spesso chi parla tanto ha paura degli avversari- e penso proprio di non sbagliarmi. Noi rispetto ad inizio campionato siamo cresciuti molto e sicuramente giocatori del calibro di Evacuo ci hanno dato una grossa mano. Felice è un guerriero e non molla mai e ha l’esperienza giusta per trascinare la squadra.”

La Virtus Francavilla, dal canto suo, deve cercare di invertire questo trend fatto di numerosi pareggi; sono infatti 12 i pareggi della formazione pugliese, seconda in questa speciale classifica dietro alla Fidelis Andria che ne ha collezionati ben 14.

All’andata il match finì 3-1 per i granata grazie alle reti di Girasole, Reginaldo (autore di una splendida rovesciata, ndr) e Palumbo con il momentaneo pareggio di Viola. Domani il Trapani può volare in testa alla classifica in caso di una sconfitta del Lecce impegnato sul campo della Reggina e sperare, ancora una volta, in una favola a lieto fine…

*foto di proprietà del Trapani Calcio