FIUSCO : Ecco perchè mi sono candidato con Bologna

Gianluca Fiusco, 41 anni, collega giornalista, lo conosciamo da tanti anni, quelli che ci hanno visto insieme collaborare a Telescirocco, storica emittente, ancora oggi a mio avviso, non si offenda nessuno, il più riuscito esperimento di televisione privata della nostra provincia; ma anche  tra le poche a potersi definire regionale.

Gianluca è un ottimo giornalista, ma non solo, è uno dei pochi intellettuali di questa provincia. Non tanto per il suo titolo di studio ( Laurea e master), ma anche per la sua profonda cultura con l’aggiunta da sempre di una capacità di osservazione che è tipica negli intellettuali. Giancluca è anche di religione Valdese e si sa che in quella Chiesa si fa tanta e grande cultura (lo dico da ateo ndr).

Gianluca ci ha sorpreso, lo confessiamo, decidendo di candidarsi alle elezioni del consiglio comunale di Trapani in una delle liste che affiancheranno la canidatura a Sindaco di Peppe Bologna. Ritenevamo che sarebbe rimasto a Riesi dove dirige una grossa struttura culturale della Chiesa Valdese, ed invece è sceso nell’agone politico “meno nobile”: la competizione elettorale.

Gli abbiamo chiesto di chiarire il motivo di questa scelta, ma anche un suo giudizio sulla clamorosa presa di posizione di Salvo D’Angelo sul “malaffare che sta prendendo il sopravvento in città”: Ascoltiamolo
                                                                                                                                     Aldo Virzì