Valderice, cinque sberle dal Borgo Nuovo…ma quante assenze!

-

Sesta sconfitta consecutiva per il Valderice che, nella 24^ giornata del campionato di Prima Categoria, ha subìto una sonora sconfitta per mano del Borgo Nuovo, maggiore indiziata per il salto di categoria, nonostante il secondo posto alle spalle del San Vito che dovrà riposare all’ultima. Per la formazione calendario alla portata di mano.

Ben altri gli obiettivi dei neroverdi che, nonostante il disastroso girone di ritorno, sono ormai certi della permanenza in Prima. Obiettivo raggiunto dalla società; adesso ultime due giornate che valgono altrettanti derby contro lo Strasatti e con il Fulgatore.

Tornando alla partita di Domenica, mister Castiglione ha dovuto fare di necessità virtù viste le assenze, tanto da proporre Giovanni Vulpetti (di mestiere portiere) come attaccante. 13 uomini contati che nulla hanno potuto contro lo strapotere del Borgo. L’unica nota lieta di giornata l’esordio del classe 2001 Ivan Rizzi.

Durante il primo tempo, occasioni da una parte e dall’altra: nel primo quarto d’ora locali pericolosi da calci da fermo, valdericini insidiosi con Corso e Trapani da fuori. Al 20′ Borgo Nuovo avanti su calcio di punizione defilato; cross in mezzo e colpo di testa vincente.
Dieci minuti dopo, al 30′, 2-0 con un’azione nata da un più che sospetto fuorigioco: tiro che si stampa sulla traversa e ribattuta vincente. Scatto d’orgoglio neroverde al 40′ con Corso che pressa il difensore, ruba la palla e, a tu per tu con il portiere, riduce lo svantaggio che rischia di azzerarsi al termine con una conclusione da fuori.
Secondo tempo che comincia con una novità importante: l’ingresso di Vulpetti al posto dell’infortunato Cardia. Il 3-1 giunge al 50′ 3-1 in contropiede. Il Valderice molla pian piano la presa e il Borgo Nuovo dilaga. Il poker è un gran gol con tiro al volo da fuori area. Il pokerissimo matura nelle battute finali.

Condividi: