Fight1, 2 Trapanesi volano a Roma per le finali

Dopo le fatiche del Gran Gala e del campionato italiano della World Martial Kombat Federation tenutesi nelle date del 24 e 25 marzo scorso al PalaCardella di Erice, tornano sul ring gli atleti del Team Athena dei Maestri Nicola e Viola Serra.

Dal 13 al 15 aprile p.v., Gaspare Madone e Gioacchino Mancuso, protagonisti nel pieno contatto, rappresenteranno, infatti, il Team trapanese ai campionati nazionali assoluti Fight1 e trofeo nazionale Open Csen che si terranno a Roma.

«Ci siamo affiliati da pochi mesi alla Fight1 e, dopo averne valutato positivamente l’organizzazione in diverse gare tenutesi nella Sicilia Orientale, è la prima volta che, con la stessa, varchiamo i confini regionali. Le aspettative sono alte ma già il fatto di esserci mi rende particolarmente orgoglioso. Il gruppo cresce di giorno in giorno e i recenti successi maturati, uniti alla forte determinazione dei miei ragazzi, mi fanno ben sperare in un esito favorevole della spedizione. Gaspare e Gioacchino, i nostri atleti di punta del pieno contatto, sanno bene che quella di Roma non sarà una passeggiata ma, come sempre, proveranno a tornare a casa con l’ennesimo titolo della loro breve ma già pluridecorata carriera» – dichiara il Maestro Nicola Serra.

A far parte della spedizione nella capitale, anche il Maestro Viola Serra: «Pronti, via … eccoci pronti per un’altra avventura. Sono certa che l’impegno e la dedizione che i due atleti mettono sia nella vita quotidiana – attraverso un programma di alimentazione specifico – che, soprattutto, in allenamento, daranno i suoi frutti. A loro ripetiamo che ciò che conta non è tanto la vittoria in sé quanto, piuttosto, uscire dal ring consapevoli di aver dato tutto per conquistare il successo. Avremmo voluto portarci dietro altri atleti validi del nostro Team ma, visto il prossimo impegno dei campionati europei WMKF, al quale teniamo molto, abbiamo preferito fare questa dolorosa scelta. Su decisione mia e di mio padre, altri componenti dell’Athena, infatti, pur qualificandosi ed avendo diritto alla partecipazione, rimarranno a Trapani per concentrarsi solo ed esclusivamente agli internazionali di Castellammare del Golfo».

Sia Madone che Mancuso saranno protagonisti nella K1, il primo nella categoria – 63,5 kg e il secondo in quella – 70 kg. Entrambi, all’unisono, dichiarano: «Anche se conosciamo poco questa realtà della Fight1, saliremo sul ring con una grande determinazione. Prima ancora che a noi stessi, lo dobbiamo ai nostri Maestri che con tanti sacrifici ci stanno regalando delle incredibili opportunità. Nondimeno, lo dobbiamo ai nostri compagni che, da casa, saranno costantemente aggiornati e soffriranno quanto noi nel saperci alle prese con questa ulteriore sfida».