Al S. Antonio Abate effettuate 292 prestazioni gratuite per la giornata della salute della donna

Ben 292 sono stati gli screening effettuati alle donne nell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, per l’evento “Ospedale, Aidm e Ammi incontrano le donne”, organizzato dall’ASP in occasione della “Giornata nazionale della salute della donna”.

Le donne, accolte dalle socie dell’Associazione donne medici, presieduta da Giuseppa Candela e dell’Associazione mogli medici, presieduta da Antonella La Commare, hanno effettuato l’accesso gratuito per una serie di consulenze all’ospedale riguardanti i seguenti percorsi diagnostici: celiachia, diabete, rischio cardiovascolare, rischio osteoporotico, rischio patologie basso tratto genitourinario.

Per l’intera giornata  sono stati effettuati inoltre 39 esami Moc, la Mineralometria Ossea Computerizzata per l’osteoporosi al reparto di Medicina, 28 esami anticorpi per la diagnosi di celiachia al laboratorio analisi, 45 visite cardiologiche con ECG all’unità operativa di cardiologia, 32 percorsi menopausa al reparto di ostetricia e ginecologia, oltre a 52 esami per diabete, controllo glicemia e Ibm.

Prestazioni che sono proseguite per la grande affluenza anche oltre l’orario di chiusura previsto per le 17,30.

Soddisfazione  è stata espressa dal direttore sanitario dell’ASP Salvatore Requirez, che ha incontrato le socie delle due associazioni durante l’evento, mentre Antonella La Commare ha sottolineato come il successo della manifestazione confermi l’importanza del ruolo delle associazioni e come l’azienda sanitaria debba fare rete nella prevenzione della salute per raggiungere sempre più utenti del nostro territorio.