Calori: “Speranze ridotte al lumicino, ma noi daremo il massimo nelle prossime due gare”

Dopo la bella e pesantissima vittoria di Catania nel Monday night di settimana scorsa, il Trapani ospita il Monopoli di mister Scienza. I granata sperano ancora nella missione promozione anche se, a due giornate dal termine, assomiglia molto ad una mission impossible in virtù dei 4 punti di vantaggio del Lecce capolista. I 3 punti di Catania hanno restituito il secondo posto al Trapani a pari punti con gli etnei, ma in vantaggio per quanto riguarda gli scontri diretti (2-0 a Trapani; 1-2 a Catania, ndr); il secondo posto virtuale rappresenterebbe un vantaggio non da poco in vista dei probabili playoff in quanto permetterebbe agli uomini di Calori di iniziare la loro scalata dal 2° turno della fase nazionale.

In vista della delicata sfida di domani al “Provinciale” alle 17.30, Calori perde i tre squalificati Fazio, Bastoni ed Evacuo ma recupera Campagnacci e Minelli; oltre agli squalificati mancheranno Polidori e Visconti con Rizzo che potrebbe ritrovare la maglia da titolare che manca ormai da un po’ di partite. Calori in conferenza ha presentato così la gara: “Domani affronteremo una gara difficile perché il Monopoli sta facendo un gran campionato ed è già qualificato ai playoff. Dovremo scendere in campo con la giusta cattiveria e la giusta concentrazione per portare a casa i tre punti che per noi sono fondamentali per mantenere il secondo posto che ci dà un gran vantaggio in vista dei playoff. Davanti mancheranno molti giocatori e sono ancora indeciso su chi far giocare, Marras sicuramente potrebbe giocare come seconda punta: è un’opzione. La squadra di Scienza gioca con un 3-4-1-2 molto elastico e con Sounas che si muove costantemente dietro le punte e potrebbe rappresentare un pericolo per noi, dovremo essere bravi ad arginarlo e cercare di schiacciarli nella loro metà campo”. Infine, chiosa finale sul reparto di centrocampo: “Sicuramente potevamo fare più gol con i centrocampisti, ma siamo comunque il secondo miglior attacco dietro al Catania e abbiamo segnato molto anche con i difensori. Un dato che mi rassicura è che siamo andati a segno con 17 giocatori diversi in campionato, questo vuol dire che comunque arriviamo in molti in zona gol e siamo costantemente in proiezione offensiva”.

Il Monopoli di Scienza viene da un pareggio in casa per 1-1 contro la Virtus Francavilla e nelle ultime dieci partite ha collezionato 15 punti; da ricordare la roboante vittoria per 5-0 ai danni del Catania che aveva fatto traballare la panchina di mister Lucarelli, poi confermato dal direttore Lo Monaco.

Ultime due giornate della regular season per la Serie C. Gli ultimi 180 minuti si disputeranno in contemporanea alle 17.30 con il Trapani intenzionato a mantenere il secondo posto e con il primo match point per il Lecce al “Via del Mare” contro la Paganese.

*foto di proprietà del Trapani Calcio