FAVIGNANA. BRASCHI PRENDE IL POSTO DI ERNANDEZ

Arrivano clamorose novità da Favignana che si aggiungono alla discesa in campo dell’ex Sindaco Lucio Antinoro. Riguardano la destra che a Favignana è soprattutto Forza Italia. Si dava per certa la candidatura di Gaspare Ernandez che sembrava aver superato i suoi problemi giudiziari con la riabilitazione e che sarebbe tornato in attività per riconquistare la poltrona più alta di palazzo Florio. Gli unici scettici erano stati, come abbiamo scritto, i suoi avversari del centrosinistra.

A quanto pare avevano ragione. Oggi è stato depositato il simbolo di una lista civica chiamata chiamata “Egadi”, ma la cosa sorprendente è che appare la scritta Braschi Sindaco. Ecco la novità, non più Ernandez ma Braschi. Si tratta del consigliere comunale uscente Salvatore Braschi, presidente di una cooperativa di pescatori, figlio di quel Francesco Braschi  personaggio politico molto noto, ;in vita, a Trapani per anni consigliere comunale ma ricordato anche come  direttore e amministratore delegato per molti anni del Luglio Musicale.

Braschi, come Ernandez sono considerati da sempre vicino al sen. Antonio D’Alì, ma significativamente il simbolo non sarà quello di Forza Italia, a conferma l’ormai difficile rapporto di D’Alì con il partito provinciale del quale ha perso la leadership. Non Forza Italia ma una lista civica con un simbolo che scopiazza quello dei cinque stelle, infatti al centro dei due cerchi campeggia una striscia con il tricolore sormontato da quattro stelle, nello stile del partito di Grillo. Resta da vedere se i cinque stelle non faranno opposizione.

Ma intanto la notizia principale rimane il cambio di candidatura a destra. Quanto questo possa pesare elettoralmente è quello che cominciano a chiedersi gli egadini già frastornati dalla candidatura, a nome del centrosinistra, di Lucio Antinoro dopo il mancato accordo con Peppe Pagoto.

A.V.