L’Ente Luglio Musicale Trapanese si accinge a festeggiare il 70° anniversario con una stagione storica

34

Giorni intensi per il Luglio Musicale Trapanese. In queste giorni, infatti, il direttore artistico dell’Ente, Giovanni De Santis, ha illustrato il progetto “Medithéâtres” alla Direzione Generale per la Promozione del “Sistema Paese” del Ministero degli Affari Esteri alla Farnesina. Un progetto che mira a mettere Trapani al centro della proposta culturale condivisa tra i paesi del Mediterraneo.

Inoltre, è giunta notizia che il progetto di cooperazione transfrontaliera con la Tunisia presentato dall’ Ente Luglio Musicale Trapanese (Bando ENI Italia-Tunisia 2014-2020) ha superato la prima fase di selezione. Il progetto è sviluppato in partnership con il Distretto Turistico della Sicilia Occidentale, gli Amici della Musica di Trapani, l’Agence de Mise en Valeur du Patrimoine et de Promotion Culturelle de la Tunisie, l’Orquestre Symphonique Tunisien e la Confédération des Enterprises Citoyennes de Tunisie. L’approvazione definitiva del progetto permetterà la nascita del primo polo “turistico – culturale” legato alla grande musica messa in scena nei teatri antichi del Mediterraneo.

Nel frattempo, in questi giorni, in Tunisia una squadra di operai sta già lavorando alla realizzazione di una delle scenografie che la prossima estate allestiranno il palco della villa Margherita per una delle opere in cartellone.