Campagna Antincendio 2018,Buone pratiche per la prevenzione e l’Autoprotezione

Anche quest’anno (e per il 3° anno consecutivo), “Il Soccorso” Anpas Trapani ha programmato una manifestazione di sensibilizzazione alle buone pratiche di protezione civile dando particolare enfasi al rischio incendi boschivi.
Quest’anno, nell’ottica di una attività sempre più strutturata e organizzata, in accordo con il Dipartimento Regionale di Protezione Civile, è stata svolta un’attività in rete con l’associazione UGES Anpas di Palermo che ha partecipato alla manifestazione con due Comunicatori “Io non Rischio” affiancando i nostri volontari nell’attività di consegna del volantino della CAMPAGNA ANTINCENDIO 2018 “Buone pratiche per la prevenzione e l’Autoprotezione” per le vie del centro storico.
La manifestazione si è tenuta Sabato 4 Agosto 2018,  dalle ore 9.00, con inizio presso la Sede del Distaccamento della P.A. Il Soccorso, con un’esercitazione pratica e familiarizzazione del Modulo Antincendio di proprietà di questa associazione di volontariato. Dopo un “briefing” presieduto dalle Comunicatrici” (volontari formati per la comunicazione delle piazze di “Io Non Rischio) si è passati alla campagna di sensibilizzazione vera e propria con la  distribuzione e l’illustrazione della brochure agli esercizi commerciali e ai cittadini lungo le vie principali del centro storico.
La pubblica assistenza “Il Soccorso” è presente con le proprie attività, nel territorio di Erice, sin dalla sua costituzione (dal 1997) e che in tutti questi anni ha sempre svolto con estrema passione numerose attività nella cittadina, avviando, per la prima volta, un progetto di avvistamento e spegnimento incendi, con un proprio modulo antincendio, già nell’anno 2003 con il patrocinio della Provincia Regionale di Trapani.
L’evento, pur essendo svolto a totale sostenibilità de “Il Soccorso” ha ricevuto il patrocinio del Dipartimento Regionale della Protezione Civile e del comitato regionale Anpas Sicilia.
Questo è uno dei modi in cui a “Il Soccorso” si intende la Protezione Civile e la promozione della “cittadinanza attiva”.