II EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CINEMA ITALIANO

Il grande cinema anche quest’anno protagonista in Sicilia: attori, attrici, registi e critici cinematografici si ritroveranno in questo luogo magico per una maratona di proiezioni ed incontri scientifici di alto livello.

Lungometraggi di registi affermati, opere prime di giovani esordienti e cortometraggi di produzione italiana. Questo il cartellone della seconda edizione del Festival del Cinema Italiano, che si terrà a San Vito Lo Capo dall’8 al 12 giugno.

Sotto la direzione artistica di Paolo Genovese, registi, attori, attrici, produttori e giornalisti, animeranno l’evento che vuole essere un segno di ripartenza per il mondo della cultura ed una vera e propria cassa di risonanza per le realtà imprenditoriali del settore, messe a dura prova ormai dall’inizio della pandemia. Anche quest’anno, ampio spazio sarà dedicato all’Ambiente, con proiezioni di documentari in concorso e dibattiti con esperti nazionali ed internazionali, che tratteranno il tema della ‘Riforestazione terrestre e marina’, con il coordinamento scientifico del giornalista RAI Maurizio Menicucci.

 “Il Festival del Cinema Italiano, per il secondo anno a San Vito Lo Capo – afferma Antonio Voltolina, direttore generale del Festival – porta in Sicilia il meglio del nostro cinema. L’evento, nato dalla ferma intenzione di celebrare e valorizzare le produzioni nazionali, quest’anno mira ad offrire un contributo concreto alla ripartenza della cultura nel nostro Paese”.   

Due giurie, una per i film e i cortometraggi, l’altra per i documentari, composte da attori, registi, critici cinematografici e giornalisti, nella serata finale assegneranno le ‘Stelle d’Argento’ per le seguenti sezioni: Miglior film, Migliore opera prima, Miglior documentario, Miglior cortometraggio, Migliore attore e attrice protagonista, Migliore attore e attrice non protagonista, Premio personaggio dell’anno e Premio del Pubblico. Saranno, inoltre, conferiti i Premi Speciali intitolati a Vittorio Gassman e a Franca Valeri, istituiti dal Festival.

Il Festival del Cinema Italiano ha il patrocinio di: Ministero dei Beni Culturali (Mibac), del Ministero dell’Ambiente, della Regione Sicilia, del Comune di San Vito Lo Capo, del Centro Sperimentale di Cinematografia e della Riserva Naturale dello Zingaro, ed il sostegno del Mibac e del Comune di San Vito Lo Capo. L’organizzazione e la produzione sono a cura di A&D Comunicazione.  

Il Festival del Cinema Italiano – dichiara Giuseppe Peraino, sindaco di San Vito Lo Capo – è un evento culturale di altissimo livello che abbiamo voluto ospitare anche quest’anno, sempre nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19. La manifestazione accende i riflettori su tematiche sociali importanti tra cui la salvaguardia dell’ambiente. Tutti noi riteniamo che il Festival possa costituire un’importante vetrina di promozione turistica del nostro meraviglioso territorio, sempre pronto ad ospitare nuove produzioni cinematografiche”. 

 In attesa di scoprire il programma della seconda edizione del Festival ed i grandi nomi che si alterneranno sul palco, San Vito Lo Capo si riconferma location ideale per far brillare le ‘Stelle d’argento’ 2021 del cinema italiano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: