Entra Scaglia, doppio assist nel recupero e il Trapani ribalta il Livorno

Novanta minuti troppo brutti per essere giocati da un Trapani imbattuto da 7 giornate e con davanti un Livorno dimezzato dalle recenti azioni del Presidente Spinelli che ha deciso di non rinnovare il contratto a 18 calciatori in rosa.

Per novanta minuti il Trapani gioca male, troppo lente le azioni dei granata e la difesa amaranto giganteggia nei confronti di Pettinari e compagni. All’84’ la doccia non fredda, freddissima. Murilo, appena entrato, sfodera un destro al volo da 40 metri che buca Carnesecchi e porta gli uomini di Filippini avanti.

Novanta minuti non bastano per descrivere un match e infatti il finale é degno di un film di Nolan. Le lancette vanno avanti, entra Scaglia per la mossa della disperazione di Castori. Prima assist per Pettinari che di testa fa 1-1 (settimo gol nelle ultime 7 giocate), poi cross al bacio per Dalmonte che col destro al volo riscrive la storia del match. 1-2 e gioia granata.

La peggior prestazione del Trapani nelle ultime partite porta ugualmente 3 punti in cascina. La squadra di Castori é dura da battere, colleziona l’ottavo risultato utile consecutivo e tiene vivo il sogno salvezza.

*foto di proprietà del Trapani Calcio