Intervista al vice Presidente del Trapani Calcio Massimo Marino: tra futuro, silenzio stampa e una salvezza da conquistare

Dopo la bella vittoria casalinga contro la Virtus Entella, il Trapani Calcio domani affronterá l’Empoli al “Castellani”. Una trasferta difficile che Massimo Marino, delegato alla Comunicazione, relazioni esterne e vice Presidente del TrapaniCalcio presenta così:

“I punti potevano essere di più per il gioco espresso sia con lo Spezia che lo Juve Stabia. Tuttavia è inutile recriminare, meglio concentrarsi sui lati positivi: ce la possiamo giocare con tutti ed abbiamo una condizione atletica che fa ben sperare, consapevoli che ogni partita è una battaglia. Ad Empoli sarà durissima con una squadra in grande crescita dopo l’avvento del marsalese Pasquale Marino a gennaio.”

Consigliere Marino, la società ha decretato il silenzio stampa da un paio di settimane. Una decisione che ha fatto discutere facendo storcere il naso a più di un giornalista.

“Mi rendo conto che una decisione del genere non è mai “popolare”. Ad ogni modo, tengo a sottolineare che non è stata adottata per spirito “punitivo” nei confronti della stampa ma semplicemente per tenere alta la concentrazione in queste settimane all’interno del gruppo.”

Durerà fino a fine stagione?

“Personalmente mi auguro di no ma è una decisione che va presa coralmente in società, anche ascoltando il parere dell’allenatore.”

E le interviste in settimana a Castori, Arcoleo e Carnesecchi?

“Andiamoci per gradi: Carnesecchi ha rilasciato, o almeno così abbiamo avuto rassicurazioni in merito, l’intervista prima dell’inizio del silenzio stampa. È stata la testata a decidere di pubblicarla nei giorni seguenti. Arcoleo non è un tesserato del Trapani Calcio ed il divieto vale solo per quest’ultimi. Non, ad esempio, per noi amministratori. Per Castori, invece, è stata concessa l’intervista alla RAI perché questa, così come DAZN, sono dei licenziatari con degli obblighi contrattuali ben precisi. Ciò detto, probabilmente potevamo gestire questa situazione un po’ meglio anche se alcune critiche sono state oggettivamente ingenerose. Ad ogni modo, non voglio alimentare polemiche concentrando l’attenzione sul campo affrontando al meglio le prossime gare per un mese di marzo che sarà decisivo nelle sorti del Trapani Calcio.”

A proposito di sorti del Trapani Calcio: ieri Petroni assolto dalla giustizia sportiva e la settimana prossima l’ennesimo pronunciamento sulla controversia con FM Service?

“Fabio è stato, sin dall’inizio, di una serenità massima; anche pubblicamente aveva dichiarato, più volte, che avrebbe affrontato gli organi preposti, convinto dell’assoluta estraneità alle accuse contestate dalla Procura, quando sarebbe stato assai più comodo patteggiare una multa di qualche migliaia di euro. Oggi, su questa vicenda, i fatti gli hanno dato ragione. Per quanto riguarda la FM Service di Maurizio De Simone, invece, è un pronunciamento d’urgenza sulla risoluzione di diritto. Una delle tante posizioni giudiziarie, vicendevoli, fra la vecchia e la nuova proprietà; lasciamole agli avvocati. Quando arriveranno le sentenze definitive ne prenderemo atto e magari le commenteremo anche.”

Insomma, Massimo Marino il Trapani Calcio avrà un futuro?

“Capisco che è una domanda, legittima, che alberga nel cuore e nella mente dei tifosi; d’altronde, onestamente, non è che l’ultimo anno sia stato il massimo della serenità. Diciamocelo chiaramente: il Trapani Calcio non si è fatto mancare niente nel recente passato per dissipare questi timori. Ma, adesso, la notte dei lunghi coltelli è finita. C’è un nuovo presidente “di garanzia”, Pino Pace, ed una dirigenza che ha voluto metterci la faccia credendo nel progetto complessivo. Una proprietà che, numeri alla mano, ha fatto la sua parte per adempiere alle scadenze federali. Certo, abbiamo ereditato una situazione pesante ed una società di calcio è un pozzo di San Patrizio; ma questi sono fatti, il resto sono chiacchere. Al netto dei Tribunali, luoghi che passano sopra le nostre teste ed in punta di diritto, la concentrazione adesso deve passare tutta sul campo di gioco. Credendoci, sempre.“

Si ringrazia Massimo Marino per la disponibilità.

*immagine di proprietà del TrapaniCalcio