Grande vittoria! La pallacanestro batte Piacenza 86-82

Parziali: (23-18; 45-39; 69-57; 86-82).

2B Control Trapani: Renzi 29 (3/5, 6/9), Miller 17 (6/10, 1/2), Corbett 15 (5/5, 0/4), Palermo 8 (1/4, 2/6), Nwohuocha 8 (3/6), Mollura 7 (2/2, 1/1), Erkmaa 2 (0/2, 0/1), Adeola (0/1 da tre), Pianegonda, MilojevicTartamellaBasciano ne.

Allenatore: Daniele Parente.

UCC Assigeco Piacenza: McDuffie 21 (3/9, 5/8), Cesana 17 (4/4, 1/5), Guariglia 16 (8/14, 0/1), Carberry 12 (3/6, 0/2), Poggi 5 (1/1, 1/1), Formenti 4 (1/7 da tre), Molinaro 4 (0/2, 1/1), Gajic 2 (1/2), Massone 1 (0/3, 0/3), Voltolini ne. 

AllenatoreStefano Salieri.

Arbitri: Masi, Costa, Salustri.

Note: Gara a porte chiuse. Espulso Mollura al 36’ per doppio tecnico.

TRAPANI. Seconda vittoria di fila per la Pallacanestro Trapani che batte Piacenza con il finale 86-82. Una gara in cui i granata sono stati in vantaggio per tutta la partita, raggiungendo più volte il vantaggio in doppia cifra. Piacenza ha avuto il merito di crederci sempre e, in un finale concitato,sono stati decisivi i tiri liberi messi a segno da Nwohuocha che hanno di fatto consegnato ai granata la vittoria. Tra i singoli emerge la prestazione monstre di Renzi autore di 29 punti.  

1° QUARTOCoach Parente schiera il quintetto formato da Palermo, Corbett, Erkmaa, Miller e Renzi. Salieri risponde con Formenti, Carberry, Cesana, McDuffie e Molinaro. La gara inizia con la tripla di Molinaro, mentre Trapani trova la via del canestro con Palermo e con i tiri liberi di Renzi. Dopo l’arresto e tiro di Cesana, Renzi mette a segno cinque punti di fila. McDuffie realizza una tripla, mentre Carberry e Corbett vanno a segno dalla media distanza. Erkmaa dalla lunetta è preciso, Cesana e Miller riescono a superare le difese, portando a segno due tiri. Al canestro di Guariglia segue la schiacciata di Miller, mentre Piacenza realizza con McDuffie (7’ 17-16). Mollura da sotto in due occasioni di fila e poi Nwohuocha fanno allungare Trapani. Nel finale del quarto Gajic va a segno e la frazione di gioco si chiude con il vantaggio granata 23-18.

2° QUARTO: Corbett realizza dalla lunetta, mentre Guariglia e Renzi da sotto fanno a sportellate. Poggi realizza dalla lunga distanza, mentre Renzi ancora dall’area è preciso. Massone fa uno su due dalla lunetta, mentre Trapani realizza tre triple di fila con Renzi e Mollura, che costringono coach Salieri al primo time-out (15’ 38-26). Piacenza prova ad accorciare con Carberry, Guariglia, ma Miller risponde riporta Trapani in vantaggio in doppia cifra. Guariglia e Formenti accorciano sul meno cinque, mentre Corbett e Cesana portano a segno un gioco da tre punti. Corbett fa due su due ai liberi, al contrario di Cesana che ne realizza uno. Al 20’ Trapani avanti 45-39.

3° QUARTO: Carberry realizza entrambi i liberi a disposizione, ma Miller realizza prima un bel canestro dalla media distanza e poi dopo aver recuperato il pallone inchioda una schiacciata ruotandosi a 360 gradi. Il canestro in contropiede di Corbett porta Salieri al time-out (22’ 51-41). Molinaro fa uno su due dalla lunetta, mentre Renzi realizza una tripla e poi ancora Corbett in contropiede portano Trapani sul più 14. Formenti accorcia con una bomba, ma dalla stessa distanza ancora Renzi è preciso. Carberry fa due su due dalla lunetta, mentre Guariglia va a segno da sotto. Le triple di McDuffie riavvicinano Piacenza, che portano Parente al nuovo time-out (26’ 59-55). Nwohuocha da sotto fa valere il suo fisico e poi fornisce un assist per la tripla di Palermo. McDuffie realizza media, mentre Palermo va a segno nuovamente da tre punti e porta i granata sul più 10. Miller è chirurgico dalla lunetta e la frazione termina con i granata avanti 69-57.  

4° QUARTO: McDuffie va a segno con due bombe, intervallate da un canestro di Corbett. Dopo i punti di Nwohuocha, ancora McDuffie e preciso, mentre Carberry in tap-in completa la schiacciata del meno 6. Guariglia prova ad accorciare, ma nel momento più difficile di Trapani, Mollura realizza da tre punti. Dopo il canestro di Guariglia, lo stesso Mollura, però, viene espulso per doppio tecnico (36’ 76-71). Cesana e Renzirealizzano da tre punti, il capitano granata, poi, mette a segno altri tre tiri liberi, che lo portano ai 29 punti personali. Miller è preciso dalla media, mentre Cesana e Carberry fanno cinque su cinque dalla lunetta. Cesana realizza un gioco da tre punti con Piacenza che ritorna sul meno 2 ad un minuto dalla fine (84-82). A venti secondi non viene convalidato un canestro di Renzi per un tocco al ferro di Miller, Nwohuocha, però, recupera il pallone e a sette secondi realizza i tiri liberi più importanti del match (86-82). Cesana sbaglia la tripla finale e i granata vincono 86-82.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: