Roma, scoppia un incendio, trapanese aiuta a spegnere l’incendio: salvate 2 persone

AUTISTI ATAC SALVANO LA VITA AD UN UOMO SENZA FISSA DIMORA. SFIORATA LA TRAGEDIA

Alle ore 19.30 di Domenica 3 gennaio 2021 la vita di due persone senza fissa dimora è stata salvata prontamente da un autista di  pullman fermo al capolinea.


L’autista R.S. era fermo al capolinea con il suo pullman 163 nel Piazzale Verano a Roma, quando improvvisamente è stato avvertito del fumo che usciva da un edificio non lontano da dove era lui.

In un rifugio di fortuna che si trova all’interno del parco antistante al cimitero, è scoppiato un incendio coinvolgendo due persone che  sono finite al centro del rogo. 

L’autista senza esitare ha preso i due estintori in dotazione al pullman e si è precipitato verso il rifugio ed ha cominciato a spegnere le fiamme.

Nel frattempo, due suoi colleghi che anche loro si trovavano capolinea,  hanno deciso di intervenire in suo aiuto contribuendo a placare l’incendio. 

Uno dei 2 era il pacecoto Manuel Triscari che ci racconta: “Quando sono arrivato al capolinea, una persona mi ha informato dell’incendio, non ci ho pensato nemmeno un secondo, ho preso l’estintore del mio mezzo e sono corso sul luogo dell’incendio. Il senzatetto si trovava in  una piccola casetta al centro di un piazzale, abbiamo utilizzato gli estintori per ridurre le fiamme e portare in salvo l’uomo. Da li a poco l’intervento dei vigili del fuoco e dell’ambulanza.

Ho ancora davanti gli occhi l’immagine dell’uomo in fiamme, il forte odore, la pioggia, ho fatto tutto il possibile. “

I senzatetto sono stati trasportati immediatamente al Policlinico Umberto I di Roma, mentre il primo autista dopo un leggero malore causato dall’inalazione dei fumi dell’incendio, ha rifiutato il ricovero. 

L’ATAC ha ufficialmente reso omaggio ai suoi dipendenti per il gesto eroico compiuto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: