SI INSEDIA MERCOLEDI’ IL NUOVO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA

Si insedierà nella mattinata di mercoledì 18 il dott. Gabriele Paci, nuovo Procuratore della Repubblica di Trapani. L’insediamento era stato previsto in un primo tempo a metà settembre, poi la decisione della ministra Cartabia di procedere all’anticipato possesso, restituendo alla Procura di Trapani la necessaria serenità di lavoro dopo una lunga vacatio, anche se l’attività non si è mai fermata con la direzione dell’aggiunto Maurizio Agnello. Non si conoscono i motivi dell’anticipato possesso, non è escluso possano essere legati alla ridda di voci diffuse in città sulla presentazione di ricorsi.

Per il Procuratore Paci un ritorno negli uffici dove cominciò la sua attività di magistrato. A Trapani, in una procura che era stata al centri di tante polemiche, arrivarono un gruppo di giovani magistrati, tutti alle prime armi che dimostrarono subito la loro voglia di lavorare, conoscere il territorio, non farsi condizionare. Furono anni difficili che Paci, Pistorelli, Rovida seppero superare guadagnandosi la stima di molti dei colleghi locali, di buona parte del mondo giudiziario. Applicato all’antimafia Paci fu autore di indagini importanti relative alla guerra di mafia nel triangolo tra Alcamo, Castellammare, Partanna. Il processo “ Omega” si concluse con sentenze pesantissime per tutti gli imputati.

Da Trapani a Palermo per continuare l’attività di indagine sulle cosche, anche qui con ottimi risultati. Poi la “necessità” di una nuova esperienza nella apparente tranquilla alla Procura di Perugia per “preparare” il trasferimento d Caltanissettaoccupandosi di numerose indagini che ebbero rilevanza nazionale, tra tutte quelle relative  ai depistaggi sull’omicidio di Palo Borsellino, sull’ex magistrato Saguto, su Antonello Montante. A Caltanissetta nominato procuratore aggiunto, con il pensionamento del Procuratore ne assunse la Direzione. Da mercoledì il compito più impegnativo della responsabilità primaria della Procura di Trapani.

Il dott. Paci nei giorni scorsi ha avuto modi di fare un salto a Trapani e di conoscere l’aggiunto e i colleghi che lo dovranno collaborare in una realtà che, comunque, non gli è nuova.

Pare che mercoledì ad augurargli buon lavoro saranno presenti i suoi vecchi colleghi e qualche procuratore in pensione con i quali aveva lavorato.

                                                                        Aldo Virzì

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: