ANCHE LA CAMERA DOPO IL  SENATO INTERESSATI A FARE APPLICARE LA LEGGE SULL’ABORTO

Dopo la presentazione al Senato l’interrogazione sulla realtà siciliana, ed in particolare trapanese, relativa alla difficoltà nell’applicazione della legge 194 sull’aborto, è arrivata anche alla Camera. Iparlamentari firmatari provengono dagli stessi partiti che al Senato avevano raccolto il movimento della Rete Consultiva delle donne di Trapani, e cioè Cinque stelle, Pd, Leu.

Con un comunicato il movimento ringrazia tutti i parlamentari che hanno firmato l’interrogazione ed in particolare l’on. Via Martingiglio. Adesso, dicono in un comunicato: ” seguiremo l’Iter parlamentare delle interrogazioni, convinte che sia un primo passo per trovare una soluzione che tuteli il diritto di scelta e la salute delle donne siciliane. Confidiamo, certe che nei prossimi giorni segua il deposito di un’interrogazione anche alla all’Ars, essendo compito delle singole Regioni assicurare l’organizzazione dei servizi e le figure professionali che garantiscano l’esercizio del diritto ex articolo 9 L. 194/78. Pertanto, forti delle nostre rivendicazioni, continueremo la raccolta delle firme anche in cartaceo e ci teniamo a ringraziare l’On. Livia Turco che è stata tra le prime firmatarie del documento che chiede:

 azioni che mirino a garantire la piena applicazione della 194/78 a partire dal potenziamento dei consultori e dalle campagne di informazione soprattutto nelle scuole, fra i mediatori culturali e nelle comunità straniere;

– maggiori risorse per garantire nelle scuole centri di ascolto e sostegno psicologico nelle scuole con personale laico specializzato e per l’intero anno scolastico;

– una verifica di tutti gli organici degli ospedali siciliani in relazione al numero di medici e anestesisti obiettori di coscienza;

– di disporre concorsi pubblici per medici non obiettori, come già fatto in altre regioni italiane e dove è stato accertato che tale pratica non è in contrasto con alcuna norma costituzionale.

Ringrazia i firmatari dell’interrogazione alla Camera ed in particolare l’on. Martingiglio,  anche Valentina Villabuona presidente dell’assemblea del PD, che aggiunge: Bisogna sottolineare l’ottimo lavoro fatto dalla rete consultiva delle donne della provincia di Trapani che in modo concreto e propositivo sta portando avanti un tema delicato, che da più di un anno è al centro del dibattito nella nostra provincia e che troppo spesso è stato utilizzato, in modo strumentale, per provare a mettere in discussione la legge. È evidente che ora è fondamentale portare la discussione all’Ars, per chiedere piena applicazione della 194/78 attraverso i concorsi per medici non obiettori e per fare in modo che la legge venga applicata nella sua interezza. Continuiamo a lavorare insieme per costruire un campo largo che parta dalla tutela dei diritti e guardi alle persone.a. v.                                                          

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: