Egadi, Green Pass alla Guardia Medica:  Una iniziativa degli isolani in vista del DPCM che entrerà in vigore domani

In una nota inviata alla stampa, un gruppo di cittadini marettimari ha voluto rimarcare “un grande risultato” ottenuto per gli isolani in Sicilia. Ed in particolare per le Egadi. Una facilitazione in vista del decreto governativo per il green pass sui luoghi di lavoro che entrerà in vigore domani, 15 ottobre.

“Oggi le comunità di Marettimo, Levanzo e Favignana hanno ottenuto un grande risultato – esordisce il comunicato stampa -, ovvero quello di aver visto riconosciuto il diritto al lavoro sancito dall’ art .4 della Costituzione italiana che recita “la Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove tutte le condizioni che rendono effettivo questo diritto”.


E’ proprio questo il nodo cruciale della vicenda che riguarda una parte di lavoratori isolani “resilienti “, (sul vero senso della parola, che vivono qui tutto l’ anno) che da domani 15 ottobre necessiteranno del Green pass ai sensi dell’approvazione del D.L n 127 del 21 settembre 2021 emanato dal governo Draghi. A differenza di tutti gli altri luoghi del territorio italiano infatti – continua il gruppo di cittadini nella più lontana delle Egadi – , le isole, in special modo Marettimo e Levanzo, non hanno nessun laboratorio di analisi dove poter effettuare i tamponi, le farmacie non hanno le dovute autorizzazioni, ed e’ impossibile in tempi brevi, sia per condizioni meteo che per
tempistiche, viaggiare giornalmente.

Oggi la direzione aziendale dell’Asp di Trapani ha attivato un servizio di screening con tamponi antigienici rapidi anti Covid-19 per gli utenti delle Egadi non in possesso di Green pass, attivo dal 15 ottobre. L’iniziativa, adottata dall’Azienda Sanitaria in coerenza con le disposizioni nazionali e regionali relative alle misure di contenimento del Covid-19 e all’obbligo di esibizione del Green pass nei luoghi di lavoro, è finalizzata in particolare a garantire ai lavoratori di Favignana, Levanzo e Marettimo non vaccinati, la possibilità di ottenerlo attraverso l’effettuazione del tampone rapido che verranno eseguiti dai medici di medicina generale nei propri studi, e dai medici di Guardia medica nelle sedi di continuità assistenziale, in servizio sui territori isolani, dalle 8 alle 20.

Se questi lavoratori sono stati messi nelle “condizioni “ di poter recarsi al posto di lavoro e’ grazie a due persone in particolare, ognuna per suo ruolo e competenza, che hanno subito preso a cuore le sorti di queste comunità, in special modo di quella di Marettimo. Questi uomini delle istituzioni sono il commissario straordinario dell’Asp di Trapani Paolo Zappalà ed il deputato regionale Stefano Pellegrino.
L’On. Pellegrino, interessato della vicenda da un gruppo di cittadini marettimari, calandosi
perfettamente nel disagio e forte preoccupazione degli stessi, da uomo perbene, politico attento
alle istanze del territorio, ma soprattutto da“ amico di Marettimo” si è interessato unitamente al commissario straordinario, che, sin da subito, ha attivato tutte le procedure burocratiche necessarie, nel rispetto delle normative vigenti, per trovare una soluzione al delicato problema posto.

E’ questo che abbiamo apprezzato in loro; ovvero l’averci regalato una dimostrazione di politica che guarda in faccia la realtà e che non aspetta di essere trascinata dagli eventi, ma bensì ne anticipa possibili conseguenze dannose. Conseguenze in questo caso che avrebbero potuto far diventare le nostre isole FANTASMA
con attività chiuse per impossibilità a restare aperte nel rispetto della legge e che, tra le altre cose, riforniscono quei pochi cittadini, veramente residenti, di beni di prima necessità. Per questo – conclude la nota – oggi vi diciamo GRAZIE.

Un grazie sincero che ci ridà fiducia nella buona politica, in un momento storico, come quello che stiamo vivendo ,in cui tutte le certezze stanno per vacillare, anche quella ad esempio di potersi recare normalmente al proprio posto di lavoro al mattino!”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: