Le batterie si esauriscono dopo 45’, Trapani-Frosinone finisce 0-0

7 marzo 2020. Tre mesi e mezzo dopo il pareggio esterno di Empoli, la squadra di Castori colleziona il quinto risultato utile consecutivo (quattro pareggi e una vittoria).

La condizione fisica non poteva essere quella dei giorni migliori, ma i primi 45’ del Trapani sono ottimi. Pressing a tutto campo, verticalizzazioni verso il tandem Dalmonte-Pettinari e il “motorino” Odjer a far girare tutta la squadra nel suo ruolo di play basso. Il peccato, potremmo dire originale, sono le conclusioni in porta. Il Trapani crea, crea e crea ancora, ma difficilmente tira in porta; basti pensare che le due occasioni migliori del primo tempo arrivano su due deviazioni di Ariaudo che rischia l’autogol.

La squadra di Nesta sembra fuori giri e il pressing costante di Dalmonte su Maiello inibisce tutte le sortite offensive dei ciociari. I dieci cambi della ripresa non invertono un match che, col passare dei minuti, perde la intensità. Nel finale, addirittura, Rodhen sfiora il gol, ma trova uno strepitoso Carnsecchi che respinge in angolo.

Quinto risultato utile di fila che serve a poco. La classifica resta difficile, ma il primo match della ripresa ha evidenziato un Trapani in palla che lotterà fino alla fine per raggiungere l’agognata salvezza.

*foto di proprietà del Trapani Calcio