Un finanziamento da 300mila euro per la marineria selinuntina nell’ambito del GAC per la pescaturismo

La Regione Siciliana, Assessorato Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea ha emesso il decreto di finanziamento per circa € 306.491,58 nell’ambito del FEP 2007/2013 – “4.1: Sviluppo sostenibile delle zone di pesca ”BANDO DI ATTUAZIONE DELLA MISURA 1.5 Tipologia 1, Compensazione socio economica per la gestione della flotta da pesca comunitaria, Azione 2A1-2 del P.S.L. del GAC “Il Sole e l’Azzurro, tra Selinunte, Sciacca e Vigata”. Il decreto e la graduatoria completa degli aventi diritto al finanziamento, ben 25 i pescatori beneficiari, sono consultabili a questo indirizzo: http://www.gacsoleazzurro.it/bandi.htm.[su_spacer]

Il Gac, Gruppo di Azione Costiera, di cui il comune di Castelvetrano fa parte unitamente al comune di Sciacca, ente capofila, con il Sindaco Fabrizio Di Paola in qualità di Presidente, e con gli altri comuni Menfi, Ribera, Cattolica Eraclea, Montallegro, Siculiana, Realmonte e Porto Empedocle, aveva presentato un progetto in favore dei pescatori, mirato alla compensazione degli effetti derivanti dalle azioni di contenimento dello sforzo di pesca, nell’ottica di aiutare la conversione dei vecchi pescherecci in barche più moderne e funzionali che potranno sviluppare attività di pescaturismo.[su_spacer]

“Le azioni saranno rivolte ad una rivalutazione della flotta peschereccia locale, al fine di lanciare nuove attività che possano avere un particolare successo dal punto di vista commerciale- ha detto il sindaco di Castelvetrano Felice Errante- ed un aumento dell’offerta dei servizi per i turisti e gli stessi residenti che potranno vivere le particolari emozioni di un ‘attività come la pesca turismo. Siamo soddisfatti per i successi che stiamo ottenendo con il GAC- conclude il Sindaco- queste sono azioni concrete che permetteranno di valorizzare le bellezze, le peculiarità e le nostre eccellenze con un occhio attento alle tipicità e tradizioni, legate al mondo marinaro, con il coinvolgimento degli operatori del settore.”