Si è concluso il progetto “TI SALVO IO…..” che vede insieme il CSE “Centro Soccorso Emergency”, centro di formazione della Salvamento Agency, tutti gli istituti Superiori di Trapani e il Centro Polispecialistico Multimedica Trapanese. L’iniziativa, avviata nel Novembre dello scorso anno scolastico, rientra nel programma di attività per la promozione ed educazione alla salute ha coinvolto gli Istituti Superiori di Trapani.[su_spacer]

In particolare, il progetto ha previsto una prima parte di formazione per gli alunni, prevenzione dell’infarto, arresto cardiaco e manovre rianimatorie e una seconda parte con lo screening cardiologico nelle classi quinte di tutti gli Istituti Superiori di Trapani. Gli esami, completamente gratuiti, sono stati eseguiti dal Centro Polispecialistico Multimedica Trapanese. Tali esami permettono di aiutare ad individuare e prevenire patologie apparentemente silenti ma che possono essere, soprattutto per i ragazzi, molto pericolose. Lo screening ha coinvolto 1100 studenti tra i 18 e i 20 anni. I dati dello screening sono significativi. Ben il 5,73% dei ragazzi sottoposti a indagine elettrocardiografica presentava delle anomalie cardiache, e nell’1,43% sono state individuate delle alterazioni importanti (per le quali, tra l’altro, è stato immediatamente avviato un iter diagnostico più approfondito presso il Centro Polispecialistico Multimedica Trapanese). Per la maggior parte degli alunni si è trattato del primo controllo cardiaco in assoluto e nessuno di quelli che presentavano alterazioni importanti sapeva o sospettava di avere problemi cardiaci.[su_spacer]

“La collaborazione con il mondo della scuola – spiega il Direttore Sanitario del Centro Polispecialistico Multimedica Trapanese Dott. Giuseppe Venza – si è dimostrata di grande aiuto per rafforzare il rapporto tra Prevenzione e Territorio e ha permesso ai ragazzi e genitori di acquisire uno sguardo più consapevole verso la tutela del proprio benessere, costituendo una risorsa preziosa per gli anni a venire”.[su_spacer]

Il progetto “TI salvo io” ideato e realizzato dal Formatore Istruttori della Salvamento Agency Tony Alestra, proprio lui tiene a precisare che: “Lo screening elettrocardiografico si esegue oggi soltanto nell’ambito della medicina dello sport, ma è un mezzo di rilevazione e prevenzione delle malattie cardiologiche. Non è più tempo di sottovalutare questo mezzo di prevenzione con cui possono essere salvate tante vite ed evitate tantissime patologie secondarie ad arresto cardiaco. Questa esperienza – conclude infine il Formatore Tony Alestra – ci ha permesso di sperimentare un modello organizzativo di screening su un campione ridotto di popolazione, così da individuare più facilmente quelle problematiche e criticità che, una volta risolte, potrebbero permettere l’esportazione del modello a realtà più grandi”.