“Donare rende felici”, 22 e 23 dicembre. L’impegno di Erice  e Napola nel sociale

15380644_1153488638103326_412533120105174271_n“Donare rende felici”, questo il titolo della IV^ manifestazione di beneficienza organizzata a Napola in occasione delle festività natalizie con il patrocinio del Comune di Erice. Nata dalla collaborazione del delegato sindaco di Napola  Carmela Daidone con la Proloco di Erice, con altre associazioni operanti nel territorio quali la Bocciofila Splendor, la Volata, la Sagra dell’Uva, la Moica, Gruppi Studi Storici di Erice e, non ultimo, con un comitato spontaneo di napolesi, la manifestazione avrà luogo i prossimi 22 e 23 dicembre, nella piazza Bonaventura di Napola, teatro di un evento il cui scopo è la raccolta di fondi che quest’anno saranno destinati all’acquisto di attrezzature e arredi per l’U.O. di oncologia del P.O. Sant’Antonio Abate di Trapani, nonché di parrucche da destinare al progetto “Torna a sorridere” rivolto alle pazienti del reparto oncologico dell’ospedale. Si potrà contribuire alla raccolta di fondi acquistando le sfinge o partecipando alle cene allestite in piazza. Giovedì 22 con soli tre euro si potranno degustare panini con salsiccia e brodo di ceci, mentre venerdì 23 il menù da cinque euro offre un antipasto rustico e un primo alla boscaiola.

A fare da cornice all’iniziativa di solidarietà sociale saranno il presepe vivente e la casetta di Babbo Natale, pronto ad accogliere i più piccoli. Per i bambini saranno  anche allestite  un’area attrezzata con gonfiabili e adibita a varie attività ludiche, tra cui la tombola e la pesca di beneficienza, e lo spazio della magia natalizia, dove si esibirà il noto prestigiatore Giuseppe Nicosia. Oltre ai mercatini di Natale, allestiti grazie alla collaborazione di Stile Creativo, i visitatori potranno godere dello spettacolo di live music “Merry Chritmas” curato da Gioacchino Ingrassia e delle performance artistiche organizzate da diverse scuole di danza: Studio 1, Passione danza di Grazia Culcasi e  la scuola dell’attività parrocchiale di Chiesa Nuova e Napola, diretta dall’insegnante Laura Genco.  Presenta Stefania Bonfiglio, in collaborazione con le vocalist Marika Romano, Maria e Sofia Aiuto.

«L’evento nasce quattro anni fa su mia iniziativa, in qualità di delegato sindaco dell’amministrazione ericina di Tranchida. Il primo anno la raccolta fondi è stata destinata a suor Maria Goretti e alle famiglie meno abbienti di cui ella si prende cura, il secondo anno il ricavato è stato devoluto ad una famiglia di Napola che ha subito un grave lutto, lo scorso anno abbiamo acquistato dei buoni spesa da donare alle famiglie più bisognose.

Quest’anno, solidali ai pazienti del reparto oncologico dell’ospedale di Trapani, destineremo la somma di denaro all’acquisto di attrezzature e arredi per il medesimo reparto, certi del fatto che le migliorie apportate presso la struttura che ospita i pazienti, nonché l’acquisto delle parrucche che non tutte le donne possono permettersi, possa in qualche modo offrire loro un piccolo sostegno, non solo estetico, quanto psicologico. Il nostro impegno sociale e l’attenzione rivolta alla cura e alla prevenzione della sfera psicologica in generale, ha motivato la scelta di inserire, durante le varie attività che saranno svolte nel corso delle due giornate destinate alla manifestazione, gli interventi di una psicologa e di una dietista che tratteranno il tema della prevenzione a tavola.

Tengo a precisare che la manifestazione si avvale dell’apporto gratuito di  professionisti, ognuno dei quali, nel proprio settore, si è impegnato al fine di donare un sorriso in più a tutte le persone che ne hanno bisogno», così si è espressa ai nostri microfoni Carmela Daidone, delegato sindaco di Erice per la frazione di Napola.

Per acquistare i biglietti e per le relative informazioni si rimanda alla pagina fb “Donare rende felici….Natale a Napola 2016” e ai numeri 3408048095 – 3890122954.