Increscioso l’episodio che si è verificato attorno alle 16.15 di questo pomeriggio. All’interno di una delle gabbie che si trovano all’interno della “Villa Margherita” sono state ritrovate due carcasse di conigli: l’allarme è stato lanciato da una coppia che stava trascorrendo dei momenti dediti allo svago con i due figli. Una volta usciti dal giardino pubblico schifati dalla macabra scoperta, la famiglia ha segnalato il tutto ad Enrico Rizzi, il quale si trovava nei paraggi: “Sono stato avvicinato dalla famiglia che mi ha raccontato l’accaduto. Ho potuto riscontrare coi miei stessi occhi lo spettacolo indecoroso – afferma il Presidente Nazionale del NOITA – Mi sono messo alla ricerca di qualcuno in grado di potermi dare una spiegazione ma non ho trovato nessuno: molto presumibilmente i conigli sono morti perché non c’è assistenza“. Rizzi aveva precisato più volte di rendere la Villa un posto da riqualificare, ma “la situazione non è cambiata. Servirebbe un veterinario che periodicamente controlli lo stato di salute degli animali che ci vivono“.