Ore 17.25. Si conclude la conferenza stampa.

Ore 17.19. “Mi dimetto anche dalla carica regionale. È da qualsiasi carica mi venga attribuita, come quella da Consigliere Comunale”. 

Ore 17.15. “Voglio evitare di poter essere causa diretta od indiretta di pregiudizio all’immagine della città ed alla efficacia della futura azione amministrativa e voglio sottopormi al giudizio che mi attende da semplice cittadino per vedere riconosciuta nelle aule di giustizia la mia integrità e la mia correttezza, verità che nell’intimo della mia coscienza già conosco.

Ore 17.10. Fazio risponde alle domande dei giornalisti presenti. Non si ritirerà dal ballottaggio ma, nel caso in cui dovesse essere eletto, non potrebbe esercitare il ruolo da sindaco

Ore 17. Prende il via la conferenza stampa indetta da Girolamo FaZio, presso il suo comitato elettorale di Via Virgilio. Una lettera ai trapanesi in cui spiega tutte le sensazioni e i sentimenti degli ultimi giorni, considerati tra i più difficili della sua vita. Dalla carcerazione “che ho avuto la fortuna di patire nella mia casa e circondato dal l’affetto della mia famiglia, è seguito il brevissimo periodo della campagna elettorale in cui mi sono visto circondato dalla vicinanza umana dei candidati che mi hanno confermato fiducia”. Fino alla notizia in cui “Ho assunto la decisione irrevocabile di abbandonare la competizione elettorale e di rinunciare, al contempo, ad ogni impegno e carica politica”.