Le Isole Egadi affascinano l’Oriente

Favignana, Levanzo e Marettimo diventano location ideale per un documentario e una fiction prodotti rispettivamente da una tv giapponese a da un canale coreano, i cui rappresentanti sono attualmente sulle isole per reperire il materiale occorrente alle loro produzioni.

Il documentario avrà la durata di 45 minuti, e sarà trasmesso in onda nell’ambito di un progetto che risale al 2007 ed è curato dall’emittente Nippon Television BS, che settimanalmente, da allora, presenta i borghi del nostro territorio attraverso la vita quotidiana e la filosofia di vita dei loro abitanti. La tv ha realizzato finora più di 250 puntate, raccontando storie, vicende e vita di persone di tutte le regioni, con il proposito di far emergere un’Italia spesso dimenticata, fatta di uomini e donne di tutte le età che affrontano la vita con passione e coraggio, legati al proprio paese e alle sue tradizioni. “Non persone speciali dunque – dicono dalla Nippon Ttelevision – ma quanti hanno qualcosa da raccontare”. Levanzo, che ha incantato i produttori, è al centro delle riprese attuali, in corso già dal 24 agosto e fino a giorno 30.  La troupe giapponese è composta da due persone, accompagnate dall’interprete, che stanno seguendo da vicino la vita quotidiana degli abitanti  ‘prescelti’  per 4 o 5 giorni. Nel 2010 l’emittente aveva girato lo stesso documentario a Marettimo. Oggi, invece, sono arrivati a Favignana – dove sono stati accompagnati in giro per i luoghi più significativi da Alessio Cammareri e Mimmo Laudicina dello staff dell’Area Marina Protetta – i coreani interessati ad ambientare una fiction alle Egadi. La troupe, dopo la visita dell’isola, si è spostata a Marettimo, dove a guidarli c’era Nino Maiorana, per poi proseguire il giro di conoscenza a Levanzo alla ricerche di angoli  e scenari suggestivi per l’ambientazione del film.