Uno sciopero che non accenna a placarsi. Da Martedì 26 Settembre gli studenti del Liceo Classico “Ximenes” sono in piazza: «Martedì siamo stati davanti Palazzo Cavarretta per far sentire la nostra voce con un sit-in – a parlare è Giuseppe Bosco, rappresentante d’Istituto – Giovedì invece abbiamo occupato i marciapiedi di via Garibaldi mettendo in atto un flash mob in cui, più di 700 studenti, con bende o semplicemente con la mano coprivano i propri occhi in modo da non poter leggere.

Un gesto metaforico per dire che non abbiamo alcuna possibilità di studiare proprio perché manca la struttura». #Senzaplessononèlostesso: questo l’hashtag lanciato dai ragazzi e che impazza per ora sui social. «Cosa chiediamo? Che la sede storica, chiusa dal 2008, sia riaperta al più presto possibile e che tutta la burocrazia del caso sia tempestiva affinché poter fruire dello storico edificio. La prossima settimana – prosegue Bosco – certamente qualche classe tornerà tra i banchi ma ciò che chiediamo anche al Comune la totale disponibilità degli interi plessi, visto che lo scorso 12 Settembre ha dichiarato inagibile la sede dell’ex carcere».