Sabato mattina ore 10 ci sarà una seduta straordinaria del consiglio comunale di erice, che tratterà la questione impellente dell’aeroporto di birgi.

Il consigliere Alessandro Manuguerra che rappresenta il movimento nati liberi sarà presente in aula.”Ritengo doveroso che su un problema così drammatico, non possano esistere ne odi ideologici, ne guerre elettorali fra bande partitiche ma esclusivamente l’interesse e la sopravvivenza di tante famiglie e dell’imprenditoria turistica locale.
Pertanto non condivido la posizione strumentale del partito socialista che votano come opposizione un’importante lottizzazione della maggioranza e della giunta toscano giustificandola nell’interesse del bene comune..e poi adducono motivi strumentali alla loro partecipazione al consiglio comunale su un argomento così attuale e importante come quello dell’aeroporto di birgi . Noi ragioniamo con la nostra testa e riteniamo che davanti un problema così serio non possano esserci steccati politici, ma il bene della cittadinanza”.

I consiglieri comunali del PSI di Erice, composti da Vassallo Giuseppe, Augugliaro Nicola e Nacci Luigi invece  contestano il metodo e la giornata di convocazione della adunanza
E’ un argomento di fondamentale importanza in un momento storico per l’economia della nostra provincia, la quale non potendo contare su un sistema di trasporti alternativo a quello aeroportuale, rimarrebbe praticamente isolata.

Ad avviso del gruppo e’ adesso necessario trovare la formula piu’ rapida e funzionale per destinare i fondi reperiti.
Non e’ tempo dello scaricabarile, delle beghe personali, dei veti incrociati e del populismo. Servono piuttosto unione di intenti, sinergia, politiche si sistema e condivisione.

Il gruppo contesta il fatto che il presidente del Consiglio continua a convocare sedute di tal guisa senza consultare la conferenza dei capigruppo, sede piu’ idonea per condividere con tutte le forze politiche argomenti di interesse generale.
Inoltre nella nota di convocazione non e’ stata invitata la deputazione regionale e nazionale”.

Per tali motivi i consiglieri del PSI non parteciperanno alla prevista seduta di consiglio.