La rimodulazione del servizio di raccolta dei rifiuti ad Alcamo, predisposta dall’assessessore Russo, sta creando gravi disagi ai lavoratori e alla cittadinanza.

La Uil Trasporti Trapani, dunque, interviene per chiedere un’azione da parte del sindaco per porre rimedio a tale grave stato di cose: “La questione – afferma Giorgio Macaddino – va affrontata in maniera urgente. I lavoratori non possono subire sulla loro pelle e sulla loro salute fantomatiche attività di rimodulazione di servizi dei rifiuti che mettono a rischio la salute degli stessi, causando oltretutto scempio del decoro urbano nonché un rischio reale dal punto di vista ambientale. I lavoratori sono uomini e donne che con dignità e professionalità ogni giorno si prodigano ad assolvere ad un servizio ambientale di particolare rilevanza e pertanto vanno trattati con la dignità che gli spetta. Esortiamo l’amministrazione, pertanto, a riconsiderare la valenza dell’apporto umano di questa forza lavoro e predisporre mezzi adeguati per rimuovere tutto il cumulo di rifiuti in giro per per la città e prevedere una adeguata vigilanza che permetta ai cittadini di essere informati sui tempi per il conferimento dei rifiuti nelle modalità indicate nell ordinanza”.