Vendita e acquisto auto usate: come evitare truffe

Il mercato delle auto usate si sta rivelando il vero e proprio traino di un comparto in continua crescita negli ultimi anni. Questo grazie soprattutto alle nuove tecnologie – e alle nuove soluzioni – che hanno permesso agli utenti di sfruttare le potenzialità della rete per vendere la propria auto in modo più veloce, e magari di acquistarne una usata in maniera altrettanto rapida e sicura.

Come vendere l’auto usata in sicurezza

Per chi ha bisogno di vendere la propria auto usata in totale sicurezza non può non prendere in considerazione l’opzione dei compro auto usate, di cui car2cash.it è un valido rappresentante a livello nazionale. Si tratta di portali operanti sul web che si occupano di vendere auto usate nel giro di poche ore in maniera rapida, semplice e sicura. Quando si tratta di vendere l’auto usata, però, bisogna stare attenti alle proposte che ci arrivano. Può capitare di essere chiamati da qualcuno ancora indeciso sull’acquisto, il quale fa solo qualche chiamata per sondare il terreno.

Può capitare di imbattersi nel perditempo che non è realmente interessato alla nostra auto, oppure in qualcuno che cerca semplicemente offerte senza una vera intenzione d’acquisto o, ancora, in altri che vogliono vendere una macchina uguale alla nostra e stanno sondando il mercato per vedere quanto possono ricavarne.

Purtroppo, però, in mezzo a tutti questi contatti sostanzialmente innocui può annidarsi anche il truffatore professionista. Innanzitutto bisogna stare attenti all’identità di chi ci contatta. Se possibile, affidatevi ad un’agenzia per il disbrigo pratiche o trattate personalmente e di presenza con l’acquirente. E se non siete certi di ciò che state per fare, interrompete le trattative. Per quanto riguarda il pagamento bisogna controllare preventivamente l’assegno prima di firmare il passaggio di proprietà. Come fare? Basterà chiamare la propria banca (o andare di persona insieme all’acquirente), fornire il numero dell’assegno, la banca emittente, il nome di chi lo ha emesso e il nome dell’intestatario. Nel giro di pochissimi minuti il funzionario sarà in grado di chiamare la banca che ha emesso l’assegno e verificare la “benemissione” dell’assegno, cioè la sua veridicità.

Acquistare l’auto usata

Se acquistate l’auto usata da un privato, la tutela sulla garanzia è molto limitata: al momento della stipula del contratto, dovrete stare attenti, con gli occhi ancora più aperti rispetto a quando comprate da un professionista. Il venditore deve essere corretto e non nascondere elementi importanti (come vecchi sinistri): è responsabile dei vizi occulti presenti nell’auto al momento della vendita che si manifestano entro un anno dall’acquisto. Bisogna, in ogni caso, stare attenti a chi ci offre un’auto ad un prezzo troppo basso rispetto al reale valore della vettura. Dietro tale proposta vantaggiosa potrebbe celarsi una truffa ben articolata.

Controllate la data di scadenza della revisione e chiedete il libretto di manutenzione dove vi sono annotati gli interventi effettuati. Verificate che i fari siano allineati al cofano; in caso