Sfuma il sogno D per il Dattilo. In finale ci va il Castrovillari

L’impresa non è riuscita ma il Dattilo esce a testa altissima dalla corsa per la Serie D. In terra calabra si ricominciava dall’iniziale 1-1 della settimana precedente maturato dal “Giovanni Mancuso” di Paceco. Una punizione di Fina, intercettata dal portiere, al 7′ apre la rassegna delle occasioni per i gialloverdi che, al 23′, restano in dieci uomini per il doppio giallo rifilato a Paladino. Poco dopo il Castrovillari approfitta della superiorità numerica portandosi in vantaggio al 27′ con il gol di Canale, bravo a concretizzare un contropiede. Al 32′ ancora in gol i locali con De Simone e Dattilo (quasi) in ginocchio. Nonostante infatti il risultato e l’uomo in meno, ad inizio ripresa i ragazzi di mister Policani rimettono tutto in discussione: De Luca realizza dagli undici metri. Servirebbe infatti un gol ai trapanesi per accedere alla finale e qualche occasione passa dai piedi dei gialloverdi ma il Castrovillari, dopo un brivido per un chanche sciupata, stacca di fatto il pass per la finale con la rete di Miceli a dodici dal termine.

Bellissimo il messaggio indirizzato a fine gara da parte del Dattilo al Castrovillari: «Il Presidente Michele Mazzara a nome della Società Dattilo Noir vuole ringraziare di cuore tutta la dirigenza del Castrovillari e i suoi tifosi della loro maturità sportiva , augurando un in bocca al lupo per la finale […] Grazie di tutto, questo è il calcio che ci appartiene, un esempio per tutte le Società Dilettantistiche».